Sicurezza stradale, in arrivo in Ue i nuovi dispositivi salva-vita obbligatori

Dispositivi obbligatori verranno introdotti sulle nuove auto in tutta l'Unione europea a partire dal 2022. Gli Stati membri hanno dato il consenso ad un testo che prevede l'obbligo di dotarsi di questi nuovi sistemi avanzati di sicurezza. Scopriamoli

È ufficiale, nuovi dispositivi obbligatori verranno introdotti in tutta l'Unione europea a partire dal 2022. Gli Stati membri hanno dato il consenso ad un testo che prevede l'obbligo per tutte le nuove auto immesse sul mercato di dotarsi di tali sistemi avanzati di sicurezza. La Commissione per il mercato interno del Parlamento europeo ha adottato questa direttiva perché finalizzata a ridurre i numeri di vittime e feriti sulle strade. Nel testo si chiede di rendere più avanzati e, soprattutto, obbligatori i dispositivi di sicurezza dei veicoli venduti sul mercato dell’Unione. Scopriamoli.

I nuovi sistemi obbligatori

Tra i nuovi dispositivi obbligatori ricordiamo: 

  • Il sistema di adattamento intelligente della velocità, che comunica al guidatore se si sta superando il limite di velocità attraverso la vibrazione del pedale dell’acceleratore.

  • Il sistema di rilevazione dell'affaticamento del conducente e le tecnologie anti-distrazione alla guida, che verificano se c’è un calo di attenzione da parte del guidatore.

  • Le luci di stop adattive per le frenate d'emergenza, che indicano al conducente del veicolo se chi li precede ha dovuto frenare d’improvviso attraverso il lampeggiamento delle luci di stop.

  • La telecamera posteriore, un dispositivo che tramite monitor rileva la presenza di persone e oggetti durante la retromarcia.

  • I sistemi per il monitoraggio della pressione degli pneumatici, che stimano i livelli di pressione delle ruote e avvertono il guidatore in caso di anomalie.

  • I dispositivi alcolock, che evitano la guida in stato di ebbrezza, il guidatore sarà tenuto a soffiare nel dispositivo prima di poter avviare il motore, se, quest'ultimo, supera il limite consentito l'auto rimarrà bloccata.

  • Il registratore di dati sugli incidenti, che registra i dati rilevanti prima, durante e dopo un incidente stradale.

Inoltre, per le autovetture e i veicoli commerciali leggeri sarà obbligatorio avere anche il sistema di frenata automatica di emergenza e i sistemi di avviso di deviazione dalla corsia di marcia. I veicoli commerciali pesanti e gli autobus dovranno essere dotati anche di dispositivi per l'ampliamento della visione diretta del conducente, in modo tale che possa vedere gli utenti della strada senza dover usare specchietti o videocamere, e di sistemi di segnalazione, che rilevano la presenza di ciclisti e pedoni in prossimità del veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento