Viaggiare protetti, ecco perchè indossare le cinture di sicurezza

Le cinture di sicurezza sono, in caso di incidente, uno dei più importanti meccanismi di protezione per chi si trova all'interno dell'autovettura. Ecco tutto quello che bisogna sapere sulla sicurezza in auto, sugli obblighi e le sanzioni

Le cinture di sicurezza, insieme agli airbag, riducono il rischio che il guidatore ed i passeggeri, nel caso di incidente, vengano sbalzati fuori dall’auto al momento dell'impatto. I loro corpi infatti, se non trattenuti, a causa dell'energia cinetica determinata dalla loro velocità, verrebbero proiettati contro il volante, il cruscotto e il parabrezza, che potrebbero sfondare procurandosi, così, delle lesioni. Il rischio di essere sbalzati fuori sussiste anche in caso di ribaltamento del veicolo. È stato stimato che il corretto uso della cintura di sicurezza riduce del 50% la probabilità di morte in un incidente. Questo avviene grazie al pretensionatore, un dispositivo azionato da una molla o da una piccola carica esplosiva, che al momento dell'urto "stringe" la cintura verso il corpo. L'uso della cintura di sicurezza non deve essere trascurato in città, perché è proprio a velocità moderata che essa è in grado di evitare, anche, lesioni minime. Naturalmente, l'utilità della cintura non diminuisce a velocità maggiori, come, ad esempio, in autostrada. Anzi, negli incidenti in autostrada, spesso costituiti da tamponamenti, le cinture di sicurezza risultano fondamentali per la nostra protezione. È importante però che la cintura sia indossata correttamente.

Obblighi e multe

L'utilizzo della cintura di sicurezza è obbligatorio alla guida di qualsiasi autovettura e per tutti gli occupanti del veicolo, anche nei sedili posteriori. I trasgressori, sia i guidatori sia i passeggeri, rischiano una sanzione amministrativa che va dagli 80,00 ai 323,00 euro. Inoltre, se a viaggiare senza cintura è il conducente, oltre alla multa, egli avrà una decurtazione di 5 punti dalla patente. Se il passeggero è minorenne, la multa è a carico del conducente. Infine, se il guidatore è recidivo scatta in automatico la sospensione della patente dai 15 giorni ai 2 mesi.

Cinture di sicurezza: obblighi e multe
Cinture di sicurezza: tutto quello che c’è da sapere

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/motori/sicurezza/cinture-di-sicurezza-obbligo-multa.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Esenzioni

Sono esentati dall'obbligo di uso delle cinture di sicurezza alcune categorie come:

  •  gli appartenenti alle forze di polizia
  • i conducenti e gli addetti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario in caso di intervento di emergenza
  • i conducenti dei veicoli per la raccolta e per il trasporto di rifiuti
  • gli appartenenti ai servizi di vigilanza privata, regolarmente riconosciuti, che effettuano scorte
  • gli istruttori di guida
  • le persone che risultano, sulla base di certificazione rilasciata dall'unità sanitaria locale, affette da patologie particolari, o presentano condizioni fisiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta
  • le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo
  • i passeggeri dei veicoli autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi, adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana
  •  gli appartenenti alle forze armate in situazioni di emergenza

Bambini

Il trasporto dei bambini sui veicoli è regolato dall'art. 172 del Codice della Strada. Questo prevede che i passeggeri di età inferiore ai 12 anni siano agganciati ad un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura. L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza, da quel momento in poi è possibile utilizzare le cinture di sicurezza normali.

Cinture posteriori: l’Agente Gianna ci spiega il perché
Cinture posteriori: l’Agente Gianna ci spiega il perché

Potrebbe interessarti: http://www.triesteprima.it/social/cinture-posteriori-l-agente-gianna-ci-spiega-il-perche-27-settembre-2017.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/TriestePrimait/34456368401

Trasporto cani

Ricordiamo, infine, che è possibile trasportare il nostro cane in auto utilizzando un’apposita cintura di sicurezza omologata. Sul mercato ne esistono di diverse taglie, per accontentare qualsiasi stazza, cinture dotate di chiusure universali per adattarsi ad ogni tipologia di veicolo.

Dove acquistare cinture di sicurezza a Trieste

Potete acquistare la cintura di sicurezza più adatta alle vostre esigenze online, oppure, in alternativa, ecco i contatti di alcune aziende specializzate nella vendita di accessori auto in città:

  • Autoforniture Trieste S.n.c. (Via S. Francesco D'Assisi,9 – Trieste. Telefono: 040 369463)
  • F.A.R. Auto S.n.c.  (Via dei Piccardi, 22 – Trieste. Telefono: 040 393116)
  • Autoforniture Conti - Corsini e Zanon (Via del Coroneo, 4 - Trieste. Telefono: 040 630273)

Come far divertire i bambini in auto

Potrebbe interessarti

  • Moto 125cc, i migliori modelli sul mercato dai prezzi super convenienti

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Trieste Trasporti, dal 1 luglio attivi i bus a chiamata

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

Torna su
TriestePrima è in caricamento