A.A.S.2 - Bassa Friulana Isontina: Eccellenza Nazionale nella Trasparenza

Premiata, l’8 maggio a Roma, l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n°2 Bassa Friulana e Isontina con il Premio Nazionale AIDR, per la trasparenza e l’etica delle Pubbliche Amministrazioni (P.A.), assieme ad altre 12 selezionate su tutto il territorio nazionale.

Premiata, l’8 maggio a Roma, l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n°2 Bassa Friulana e Isontina con il Premio Nazionale AIDR, per la trasparenza e l’etica delle Pubbliche Amministrazioni (P.A.), assieme ad altre 12 selezionate su tutto il territorio nazionale. 

Il premio Aidr ha lo scopo di prevenire e contrastare l’illegalità nelle P.A., nel rispetto dei principi di legalità, trasparenza e responsabilità sociale, attraverso la cultura del digitale e viene conferito annualmente alle Pubbliche amministrazioni, centrali e locali, che si sono contraddistinte per aver messo in atto concrete azioni di innovazione tecnologica, accessibilità, trasparenza amministrativa e contrasto alla corruzione.

La selezione avviene a partire dall’elenco pubblicato annualmente sulla Lista S13 dell’ISTAT e dalle informazioni presenti nell’Indice delle pubbliche amministrazioni (IPA) dove sono aggregate per categorie. Il premio viene assegnato annualmente alle pubbliche amministrazioni comprese nell’elenco che segue: • un Comune fino a 5.000 abitanti • un Comune compreso tra 5.001 e 20.000 abitanti • un Comune con oltre 20.001 abitanti • un’amministrazione provinciale • una Regione • una pubblica amministrazione centrale da individuare tra Ministeri, Agenzie Fiscali e Presidenza del Consiglio dei Ministri • un Ente di Previdenza • un’Azienda Sanitaria Locale • un Ente di Ricerca • una Camera di Commercio • un’Azienda Ospedaliera • una Università • una tra le Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado.

La loro individuazione avviene attraverso un software dedicato, realizzato per l’analisi dei dati raccolti che confronta le pubbliche amministrazioni tra loro, dal punto di vista della trasparenza e della prevenzione delle corruzioni, ed identifica quelle che più rispondono ai requisiti previsti.

Tra questi, la conoscenza dei propri dati, del proprio patrimonio informativo, la capacità di dialogare e di mettersi in relazione con altre Amministrazioni, imprese e non ultimi i cittadini. E’ necessario che le tecnologie innovative utili ad implementare la diffusione dei contenuti di una P.A. siano diffuse e conosciute e rese accessibili e fruibili da chiunque.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dall’Associazione italian digital revolution (www.aidr.it).

"Esprimo grande soddisfazione per l'ottenimento di questo importante riconoscimento nazionale e rivolgo la mia gratitudine a tutti coloro i quali hanno collaborato quotidianamente per il raggiungimento.  Il premio non rappresenta solo un punto di arrivo è sarà di stimolo a migliorare il rapporto con tutti i portatori di interesse per il futuro” ha dichiarato il Commissario Straordinario Antonio Poggiana.   

CREAUS/GP/ss

In Evidenza

I più letti della settimana

  • AVVISO Sciopero del 19 novembre

  • Diritti e Storti

  • 13 novembre- Aggiornamento Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta

  • Cerimonia di ringraziamento alla Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali

  • Il caffè della salute

  • 73esime Giornate Mediche Triestine

Torna su
TriestePrima è in caricamento