Accreditamento Istituzionale Regionale della Residenza Alcologica Specialistica (RAS) del Dipartimento delle Dipendenze

Il 26 marzo 2019 si è concluso l’iter di Accreditamento Istituzionale Regionale della Residenza Alcologica Specialistica (RAS) del Dipartimento delle Dipendenze. Al termine della visita durata due giorni, il gruppo di valutazione,ha emesso giudizio di piena conformità ai requisiti autorizzativi e di accreditamento, sottolineando positivamente il clima collaborativo, la professionalità e l’interesse per i percorsi di continuo miglioramento.

Il 26 marzo 2019 si è concluso l’iter di Accreditamento Istituzionale Regionale della Residenza Alcologica Specialistica (RAS) del Dipartimento delle Dipendenze. Al termine della visita durata due giorni, il gruppo di valutazione,ha emesso giudizio di piena conformità ai requisiti autorizzativi e di accreditamento, sottolineando positivamente il clima collaborativo, la professionalità e l’interesse per i percorsi di continuo miglioramento.

La RAS quindi non solo diviene centro di riferimento Regionale per le problematiche alcol correlate complesse che richiedono un trattamento residenziale, ma potrà accogliere anche persone da altre Regioni d’Italia. Le prestazioni erogate sono a carico del Sistema Sanitario.

La RAS dispone di 6 camere, 4 per uomini e 2 per donne, per un totale di 15 posti letto. La degenza ha una durata massima tendenziale di 90 giorni, ma la permanenza tiene conto dei bisogni e dei tempi di recupero delle singole persone.

E’ gestita da un’équipe multiprofessionale composta da medico, psicologo, assistente sociale, infermiere, educatore ed operatori di supporto e garantisce le seguenti prestazioni:

  • accoglienza e valutazione multiprofessionale e multidimensionale delle problematiche di dipendenza alcolica;
  • valutazione dello stato generale di salute e delle eventuali comorbidità (visita medica, screening preventivi, esami di laboratorio, ecc.);
  • predisposizione di un programma personalizzato di disintossicazione, cura e riabilitazione;
  •  attività di supporto psicologico individuale e di gruppo;
  • prevenzione ed educazione sanitaria, anche in relazione ad eventuali altre dipendenze o a comportamenti a rischio;
  • attività di socializzazione, riabilitazione psico-motoria;
  • collaborazione con i servizi sociali dei Comuni, del Ministero della Giustizia, con i servizi sanitari territoriali (DSM e Distretti) ed ospedalieri, con i MMG;
  • collaborazione/lavoro di rete con le organizzazioni del volontariato e del privato sociale ed in particolare con le associazioni di settore (Associazione Trattamento Alcolismi, Hyperion, Club Alcolisti in Trattamento ed i gruppi degli Alcolisti Anonimi);
  • colloqui di sostegno per le famiglie, anche di tipo gruppale;
  • follow-up degli alcolisti e delle famiglie post dimissione.

Lo scopo del percorso non è solo quello di smettere di bere, ma anche di migliorare la qualità dei rapporti interpersonali e familiari, attraverso una esperienza di cambiamento e crescita di tutti i componenti della famiglia. Durante la permanenza nella residenza vengono affrontati anche i problemi inerenti le diverse aree vitali della persona, quali il lavoro, la casa, lo studio, gli eventuali problemi con la giustizia, ecc.

L’approccio di tipo comunitario si basa su una organizzazione condivisa delle attività quotidiane, sulla partecipazione attiva e responsabile di tutti gli ospiti. Le persone accolte non sono generalmente allettate, salvo situazioni eccezionali, pertanto il pigiama serve solo per la notte.

La struttura opera secondo i principi dell’approccio medico-psico-sociale e si basa sul coinvolgimento delle famiglie e delle reti naturali e sociali della persona; l’obiettivo principale è quello dell’autonomizzazione e della ripresa di stili di vita sani e coerenti con le aspettative e le potenzialità personali.

Riferimenti: 

telefono accoglienza: 040-3997371

fax: 040-3997399

e-mail: dipendenze.legali@asuits.sanita.fvg.it

CREAUS/PC/ss

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento