Istruzione: 1 mln euro ai comuni per strumenti didattici multimediali

Trieste, 14 feb - Su proposta dell'assessore all'Istruzione, la Giunta regionale ha deliberato oggi la concessione ai Comuni del Friuli Venezia Giulia di contributi straordinari - una tantum - finalizzati all'acquisto di nuove attrezzature informatiche e multimediali per la didattica da parte delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Le risorse finanziarie a disposizione ammontano complessivamente a 1 milione di euro, 500 mila euro per il 2020 e altrettanti per il 2021.

La possibilità di dotarsi di questi strumenti, che risponde all'esigenza di stare al passo con l'innovazione tecnologica, consentirà di mantenere un sistema scolastico all'avanguardia. I Comuni, infatti, oltre a pc portatili, tablet, lavagne multimediali e telecamere digitali, potranno comprare anche visori per la realtà virtuale e aumentata, strumenti di robotica educativa, stampanti 3D, droni, proiettori interattivi e programmi di ultima generazione.

Ad ogni Comune la Regione - con modalità a sportello - potrà concedere un unico contributo dell'importo massimo di 20 mila euro, con obbligo di compartecipazione alle spese sostenute nella misura del 10 per cento per i centri fino a 3 mila abitanti, 20 per cento per quelli fino a 15 mila e 25 per cento per quelli sopra i 15 mila.

L'avviso per la concessione di questi fondi, con tutti gli allegati necessari per la domanda, sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione e sul sito www.regione.fvg.it, nella sezione dedicata all'Istruzione. ARC/RT/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento