Montagna: Zannier, documentario per conoscere e prevenire rischi

Trieste, 20 ott - "Un documentario informativo in cui il connubio fra immagini e testo offre un messaggio intuitivo così da rendere espliciti i possibili rischi di chi frequenta la montagna e le modalità per affrontarli. La comunicazione, per raggiungere la più ampia platea di persone che a volte sottovaluta i pericoli anche per una scarsa conoscenza, deve essere infatti semplice ed efficace".

Lo ha detto l'assessore regionale alla Montagna, Stefano Zannier, oggi nell'aula magna della Sissa a Trieste, in occasione della presentazione del documentario "Neve e montagne, la prevenzione del rischio valanghe" realizzato dalle produzioni televisive di Agenzia Regione Cronache (Arc) - Ufficio stampa e comunicazione Regione Fvg, in collaborazione con la struttura stabile centrale per l'attività di prevenzione del rischio da valanga e l'associazione interregionale per i problemi inerenti alla neve e alle valanghe (Aineva).

Zannier ha evidenziato l'importanza di divulgare il più possibile questo strumento informativo affinché la conoscenza dei possibili pericoli diventi patrimonio comune consentendo, quindi, una migliore gestione del rischio. Il documentario verrà distribuito a titolo gratuito a scuole, associazioni, biblioteche e uffici regionali di relazioni con il pubblico (Urp) nei quattro capoluoghi e a Tolmezzo.

Il video, infatti, dà conto dei pericoli e delle insidie che si possono trovare in montagna, uno dei più comuni è la valanga, spesso sottovalutata. Per vivere, dunque, l'ambiente montano riducendo il più possibile i rischi è necessario dedicare tempo a pianificare l'itinerario, programmando le escursioni invernali con attenzione, evitando l'improvvisazione.

L'esponente della Giunta Fedriga ha, inoltre, rimarcato come "le suggestive immagini del video contribuiscono a valorizzare uno straordinario spaccato del nostro territorio".

La proiezione è avvenuta durante il 38° congresso dei direttori delle scuole e degli istruttori di alpinismo, sci alpinismo, arrampicata libera, sci escursionismo delle sezioni Cai del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, in occasione dei 90 anni dalla fondazione della scuola nazionale di alpinismo Emilio Comici, prima scuola del Cai in Italia, e dei 40 anni di attività della scuola di sci-alpinismo Città di Trieste.

Il documentario, della durata di 30 minuti e disponibile su supporto usb card in full hd, corredato dalla nuova guida all'interpretazione del bollettino valanghe edita da Aineva, è stato girato sull'arco alpino durante la stagione invernale 2018-19 con l'obiettivo di diffondere le nozioni basilari per la prevenzione dal rischio valanghe che si fonda sulla conoscenza dell'ambiente montano innevato da parte di chi lo frequenta.

Uno strumento di informazione, secondo Zannier, per chi vuole vivere la montagna e i suoi spazi innevati in modo consapevole, valutando e contenendo i rischi entro limiti accettabili.

Il documentario ha un'introduzione di Luca Mercalli, presidente dell'associazione meteorologica italiana mentre sceneggiatura e testo sono di Mario di Gallo e Daniele Moro, fotografia e regia di Giorgio Gregorio, musiche originali di Giorgio De Santi. ARC/LP/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Volontariato: Roberti, ancora autoemoteca presso le sedi istituzionali

  • Maltempo: Fedriga, Regione pronta ad affrontare l'allerta

  • Protezione civile: Riccardi, ulteriori risorse per sede di Verzegnis

  • Maltempo: Riccardi in sopralluogo in elicottero, monitoraggio continuo

  • Att. produttive: Bini-Zilli, Pelfa esempio oculatezza imprenditori Fvg

  • Prot. civile: Riccardi, allerta rossa. Convocato il comitato di crisi

Torna su
TriestePrima è in caricamento