Università, Rosolen: emendamento da 200mila euro per Ateneo Udine

Trieste, 5 dic - "Un emendamento della Giunta, da me proposto, stanzia 200mila euro in più per l'Ateneo di Udine".

Lo ha annunciato oggi, al termine della riunione dell'Esecutivo, l'assessore all'Università del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen.

"L'emendamento, a scanso di dubbi, arriva ben prima dell'approdo in Aula della legge regionale di Stabilità", ha osservato l'assessore. Rosolen ha manifestato "sconcerto per il fatto che, a fronte di un sottofinanziamento dello Stato di 13 milioni, si siano scatenate polemiche per 200mila euro di fondi regionali" e ha richiamato come "la norma approvata dall'allora Giunta Serracchiani, che prevedeva a bilancio 200mila euro in più per l'Ateneo di Udine, avesse valenza biennale (anni 2017 e 2018). Quindi, si trattava di un provvedimento temporaneo, non strutturale".

L'assessore ha quindi enumerato una serie di interventi ad hoc "per i quali abbiamo privilegiato l'Ateneo di Udine: otto milioni e mezzo per i lavori di protezione antisismica per la casa degli studenti di viale Ungheria a Udine e contributi straordinari concessi per la prima volta per la scuola superiore di Udine e per il programma I Lincei per una Nuova Didattica nella Scuola, esaudendo precise richieste dell'Università".

Altri punti sono stati evidenziati in elenco dall'assessore. "Abbiamo assicurato fondi ulteriori per gli scavi nel polo archeologico di Aquileia, aumentando di 130mila euro il budget 2020 rispetto al 2019, di cui la metà a favore dell'Ateneo udinese, e siamo intervenuti a sostenere gli scavi del progetto Terre di Ninive. Abbiamo aumentato di ulteriori 300mila euro nel 2021 - così Rosolen - i finanziamenti a favore dell'Università di Udine per la didattica".

Tra gli altri interventi, l'assessore ha evidenziato i 2 milioni investiti per le infrastrutture di ricerca e, per quanto concerne l'edilizia, gli altri 2 milioni sulle strutture dell'Università di Udine.

Rosolen ha inoltre aggiunto che "nel 2020 è previsto uno stanziamento di 200mila euro a favore del sistema universitario a titolo di premialità per gli obiettivi raggiunti nel triennio 2016-19, una novità assoluta da noi introdotta".

Con questa ricostruzione, ha rilevato l'assessore regionale all'Università, "vengono tacitate le voci inconsistenti di chi gioca soltanto ad alimentare campanilismi di basso profilo. D'Aronco e Brollo, cui va il mio affettuoso ricordo, non ne sarebbero stati orgogliosi. Autonomismo - ha concluso Rosolen - è tutela delle identità, non guerra tra poveri". ARC/PPH/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Salute: Riccardi, espandere progetto benessere aziendale da Pn a Fvg

  • Imprese: Fedriga, ingresso di Friulia supporterà crescita della Tirso

  • Appalti: Callari, con nuova Cuc anche marketplace per imprese locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento