Festa della Repubblica, Fedriga a Redipuglia: "Sia stimolo per il cambiamento"

Il presidente della Regione è intervenuto per le celebrazioni al Sacrario di Redipuglia alla presenza del ministro D'Incà

La cerimonia di oggi per la Festa della Repubblica può stimolare simbolicamente il processo di cambiamento di cui ha bisogno il Paese: la crisi sanitaria, che è diventata anche economica, deve essere l'occasione per attuare una forte semplificazione di cui ha estremo bisogno il Paese per ripartire".

Lo ha affermato il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga a margine della cerimonia del 74° anniversario di fondazione della Repubblica svoltasi al Sacrario militare di Redipuglia, con una forma che ha dovuto tenere conto delle restrizioni anti Covid-19 ma alla presenza del ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà e, tra gli altri, del presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin.

"Speriamo – è stato l'auspicio di Fedriga – ci sia impegno continuo per dare fiato al lavoro e all'impresa: la grande sfida è eliminare gli orpelli che hanno soffocato e stanno uccidendo la nostra economia. Se non lo facciamo adesso non lo faremo più".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento