:Alternativa Tricolore: «Comunali 2016, triestini stufi di candidati imposti dall'alto»

È quanto afferma la Federazione triestina di Alternativa Tricolore: «Siamo per un alleanza di forze omogenee, che guardino al bene del territorio al di là di interessi politici che portino a compromessi dannosi per cittadini»

«Tra un anno Trieste si appresta a scegliere la nuova amministrazione comunale e le grandi manovre sono iniziate con tentativi di alleanze e proposte di primarie, ma questo per noi è solo show. Non possiamo accettare che si regali per altri 5 anni l'amministrazione comunale alla Giunta Cosolini  ma  neanche possiamo accettare alleanze di dubbio stile e gusto». È quanto afferma in una nota la Federazione Provinciale di Trieste di Alternativa Tricolore.

«Noi di Alternativa Tricolore - continua la nota -  siamo per un alleanza di forze omogenee, che guardino al bene del territorio al di là di interessi politici che portino a compromessi dannosi per i cittadini. Come si può pensare, ma soprattutto far credere ai cittadini, che chi sta governando con il PD di Renzi, o chi ha stretto “Patti del Nazareno” con lo stesso Renzi, possa proporsi a livello locale come alternativa seria e credibile alle sciagurate politiche antisociali e repressive del partito governativo. Si tratta di coerenza, fedeltà ai propri valori e, soprattutto, rispetto per i cittadini».

«Il bipolarismo in Italia - sottolinea la segreterie provinciale -  è definitivamente fallito sempre che sia mai esistito. Le categorie di destra e sinistra non hanno più alcuna ragione di esistere. Ci sono e ci devono essere solo Idee e Valori che guidano un programma politico. Per questo motivo chiamiamo a raccolta tutti i cittadini, partiti e movimenti che come noi lottano per il bene comune e non per interessi personali. Siamo aperti a qualunque proposta che venga da persone non appartenenti alla vecchia politica ed ai vecchi metodi della politica, persone che non siano legate a filo doppio con chi ha “mal-governato” sia Trieste che l'intera Nazione».

«I triestini sono stufi - conclude la nota -  di coalizioni con tutti dentro solo per fare numero, con candidati magari imposti dai soliti vecchi marpioni della politica e programmi che non hanno alcun radicamento sul territorio. Vogliamo lottare per tutti i cittadini di Trieste, per i loro diritti e per una Trieste migliore, più Italiana e soprattutto per una Trieste che non dimentichi nessuno dei suoi cittadini».

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Ciclista colpito da un fulmine a Basovizza, è gravissimo

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Inseguimento della Polizia slovena, arresto in pieno giorno sullo svincolo di via Svevo

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento