Ambiente, Cecco (FareAmbiente): «Le priorità per il 2018 sono salute, ambiente e lavoro»

«Auspichiamo in generale un vero cambiamento di passo dagli enti locali e dalla Regione viste le aperture verso delle importanti riqualificazioni, per esempio a Trieste dal Porto Vecchio all'ex Fiera, con un obiettivo condiviso di sviluppo sostenibile del territorio»

«Si conclude un anno di grande lavoro per la nostra associazione anche nel Friuli Venezia Giulia ed in particolare nel capoluogo giuliano, ci aspetta ora un 2018 importante in considerazione delle molte nuove prospettive di sviluppo del territorio. Tante sono ancora le problematiche da risolvere per la tutela della salute pubblica, dell'ambiente e per migliorare la qualità della vita dei cittadini: il contenimento dell'inquinamento provocato da varie fonti, con strumenti pianificatori da migliorare (piano del traffico e piano regolatore) e come quelle industriali, in evidenza la madre di tutte le battaglie con la Ferriera di Servola che crea ancora tanti problemi» ha dichiarato nella nota di fine anno il coordinatore regionale Giorgio Cecco a margine dell'ultima riunione annuale del movimento.

«Grande attenzione –continua Cecco– sulla situazione della raccolta rifiuti e della manutenzione di giardini pubblici, strade e marciapiedi tra le segnalazioni più frequenti dei cittadini. Di certo continueremo l'azione di sensibilizzazione sui temi di cui sopra verso la pubblica amministrazione, proponendo soluzioni e portando in evidenza le necessità e le richieste della popolazione, nonchè consolideremo le collaborazioni con altre associazioni ambientaliste, quelle impegnate nelle attività sportive e nella promozione sociale».

«Auspichiamo in generale un vero cambiamento di passo dagli enti locali e dalla Regione viste le aperture verso delle importanti riqualificazioni, per esempio a Trieste dal Porto Vecchio all'ex Fiera, con un obiettivo condiviso di sviluppo sostenibile del territorio. Priorità salute, ambiente e lavoro, che sono la base per migliorare la vita dei cittadini e delle famiglie soprattutto quelle in difficoltà, ma anche per dare un futuro ai nostri figli. Auguriamo quindi a tutti un 2018 con aria pulita, qualità della vita e del lavoro» conclude.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento