Ambiente, Scoccimarro a Bolzonello: «Sul nostro programma solo critiche improvvisate»

«Abbiamo lanciato un chiaro segnale: recupero di siti inquinati e dismissione di attività impattanti, equilibrio tra difesa dell’ambiente e libertà di fare impresa, ma non solo»

«Capiamo il travaglio del consigliere Bolzonello reduce da una dura sconfitta e le sue improvvisate critiche al discorso del presidente Fedriga sono parte di una normale dialettica politica tra minoranza e maggioranza. Resta il fatto che il presidente Fedriga ha ampiamente illustrato e documentato le linee programmatiche di governo. Ora è il tempo dell’operatività».

L’assessore all’Ambiente Fabio Scoccimarro replica alle critiche lanciate dal consigliere Pd Sergio Bolzonello all’indirizzo del presidente FVG Massimiliano Fedriga: «Per quanto riguarda l’Ambiente è stato lanciato un chiaro segnale: il recupero di siti inquinati e la dismissione di attività impattanti, equilibrio tra la difesa dell’ambiente e la libertà di fare impresa; ma non solo».

«Il governatore ha anche lanciato una sfida culturale importante che convidiamo pienamente: un cambio di paradigma per avviare un modello di sviluppo basato su investimenti, ricerca, innovazione e nuove professioni. Nel segno della sostenibilità possibile. Un problema complesso quanto fascinoso che investe il processo industriale ma anche, e soprattutto, l’educazione, l’efficienza, le mentalità, il lavoro, la salute. Temi importanti che speriamo il consigliere Bolzonello, nel rispetto dei ruoli, comprenda e, magari, condivida».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • "Liberata dall'occupazione jugoslava nel '54", Jerry Scotti fa confusione sulla storia di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento