Lavoro, Grim-Zilli: «Ci vuole coerenza sull'importanza per il Fvg del ruolo politico nazionale della Serracchiani»

Grim ha commentato le nuove iniziative della giunta Serracchiani in tema di lavoro e ha ribattuto alle dichiarazioni della consigliera Zilli

Antonella Grim

«L'attenzione della Regione al tema occupazionale è stato confermato da poco con il varo della misura AttivaGiovani e con i bonus per l'assunzione dei cosiddetti voucheristi intensivi, che si aggiungono alle altre azioni già in campo. A livello nazionale, e' stata la stessa presidente ad auspicare che venga riempito il vuoto normativo che si è creato con l'abolizione dei voucher, proprio guardando a quegli ambiti che soffrirebbero di più dalla loro eliminazione: agricoltura, famiglie e piccolissime imprese».‎
Lo ha affermato la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, la quale ha commentato il lancio delle nuove iniziative della Giunta Serracchiani in tema di lavoro.

Grim ha anche ribattuto alle dichiarazioni della  consigliera regionale della Lega Nord Barbara Zilli, che si è rivolta a Debora Serracchiani nella sua qualità di vicesegretaria del Pd, chiedendole quali iniziative intendesse salvaguardare l'occupazione all'indomani dell'abolizione dei voucher da parte del Governo.
«Non possiamo che ringraziare la consigliera Zilli, la quale - ha aggiunto Grim - riconosce che il ruolo politico nazionale della presidente Serracchiani è un valore aggiunto per il Friuli Venezia Giulia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Al pari di altri consiglieri regionali dell'opposizione che non mancano mai nell'aula del Consiglio regionale di riferirsi alla carica di Serracchiani nel Pd - ha puntualizzato Grim - anche Zilli dovrebbe decidersi: o la presidente della Regione è distratta dalle vicende nazionali, come ripetono alla nausea, oppure serve al Fvg che la nostra presidente abbia un rango politico che facilita l'interlocuzione. Attendiamo fiduciosi - ha concluso - il ritorno della coerenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

  • Come scegliere o cambiare il medico di base a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento