Minori stranieri non accompagnati: approvata a larga maggioranza la mozione del M5S

Ussai: "Il voto praticamente unanime in Aula è molto significativo perché conferma che non abbiamo avuto un approccio strumentale a una materia così delicata ma, al contrario, abbiamo voluto proporre soluzioni concrete"

È stata approvata dal Consiglio regionale a larghissima maggioranza (un solo voto di astensione) la mozione del Movimento 5 Stelle sui minori stranieri non accompagnati.

"Si tratta di un tema particolarmente importante - sostiene il capogruppo Andrea Ussai, primo firmatario del documento - che riguarda persone a forte rischio di marginalità".

La mozione impegna la Giunta ad attivarsi presso le autorità competenti affinchè sia data prioritaria applicazione, laddove ci siano i presupposti, alle disposizioni per il ricongiungimento con la propria famiglia in patria o quantomeno a privilegiare l'affido familiare rispetto all'accoglienza in comunità, soprattutto in presenza di un parente sul territorio regionale.

Si chiede inoltre di supportare i Comuni e di rivedere urgentemente il regolamento per le strutture di accoglimento residenziale per finalità assistenziali nell'ottica di definire perimetri di regolarità che consentano di controllare i costi ed evitare alcune disparità di spesa e di trattamento. Il testo prevede infine azioni volte a superare la carenza di tutori per i minori stranieri non accompagnati.

"Il voto praticamente unanime in Aula è molto significativo - sottolinea Ussai - perché conferma che non abbiamo avuto un approccio strumentale a una materia così delicata ma, al contrario, abbiamo voluto proporre soluzioni concrete".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento