Ater, Lega e Fratelli d'Italia contro Santoro: «Chiediamo chiarimenti»

I segretari provincial di Lega Nord e di Fratelli d'Italia criticano la situazione dell'Ater descritta dall'assessore al Territorio, Mariagrazia Santoro, in comune

Secondo Pierpaolo Roberti, segretario provinciale della Lega Nord e Claudio Giacomelli, segretario provinciale di Fratelli d'Italia, la situazione dell'Ater non è così idilliaca come invece descritta dall'assessore al Territorio Santoro in comune. 
«Il quadro che emerge dai numeri è diverso: 10.000 contratti stipulati nel comune di Trieste, di cui circa 2/3 in costente aumento e 1/3 diminuzione. Dobbiamo fidarci delle parole del'assessore Santoro quindi o dei numeri?» spiega Roberti in un servizio realizzato da Telequattro.

Giacomelli affronta invece il discorso Isee: «Coloro i quali  hanno portato un isee più basso in base al quale l' ater ha calcolato il canone, non sanno cosa fare: o hanno pagato di più ed attendono i rimborsi o sono diventati morosi.
Inoltre il segretario provinciale solleva altri problemi: «C'è chi ha avuto dei risparmi, chi ha un immobile non utilizzabile e quindi non dovrebbe essere preso in considerazione. La risposta di Santoro è sempre quella, ovvero di andare a parlare con lo sportello Ater. Ma non  loro non sanno nulla oltre applicare la loro legge».