Grande guerra: issata a Trieste la prima bandiera italiana

Dipiazza promotore "per il ritorno definitivo alla madre-terra del 1° tricolore issato a Trieste"

Dal 1 ottobre al 4 novembre nella Camera di Commericio è stata allestita, a coronamento del centenario della fine della Prima guerra mondiale, la mostra "Memoria della Grande guerra dal Piave a Trieste". 

All'interno della mostra si trova anche il tricolore cucito dalle donne triestine donato ai bersaglieri dell'11esimo Reggimento, La bandiera venne issata sulla torre di San Giusto, simultaneamente all'annuncio di "Trieste italiana" il 3 novembre 1918.

Il cimelio, custodito in un pregiato cofanetto artistico in legno itagliato dove domina lo stemma alabardato di Trieste, descrive una parte importante della storia e della cultura delle nostre terre e donne. Proprio per questo il Consiglio Comunale, in una mozione approvata il 22 ottobre, ha invitato il sindaco "a farsi promotore presso il Museo dei bersaglieri-Roma, per il ritorno definitivo alla madre-terra del 1° tricolore issato a Trieste, memorabile testimonianza storico e culturale delle nostre terre a cento anni dai fatti epici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento