La BEI presta 125 milioni al FVG, previsti 1200 posti di lavoro l'anno

La Banca Europea per gli investimenti dà il via al primo prestito diretto alla Regione, destinato a infrastrutture quali scuole, ospedali, settore idrico, progetti di efficientamento energetico e fonti rinnovabili

La BEI (Banca Europea per gli investimenti) dà il via al primo prestito diretto alla Regione per il finanziamento del piano triennale 2019 - 2011. Si tratta di 125 milioni di euro, che saranno destinati a infrastrutture quali scuole, ospedali, settore idrico, progetti di efficientamento energetico e fonti rinnovabili. La BEI ha previsto un impatto positivo sull'occupazione: 1200 posti di lavoro temporanei l'anno con possibili ricadute "anche maggiori" sull'occupazione stabile. L'accordo è stato siglato stamane nel Palazzo della Regione dal vicepresidente della BEI Dario Scannapieco e dal governatore Massimiliano Fedriga. La banca applicherà un tasso dell'1% per un mutuo della durata di 25 anni.

Per una ripresa economica a breve termine

"In un contesto internazionale che prevede una stagnazione - ha dichiarato Fedriga - noi possiamo contrastare con politiche che diminuiscono la pressione fiscale (come già messo in atto), e che hanno un riscontro nel medio-lungo periodo. Gli investimenti pubblici possono invece avere un riscontro più rapido lo stanziamento in legge di bilancio di 319 milioni di euro, di cui 125 saranno stanziati da BEI in questa collaborazione tra istituzioni. La nostra idea in chiave futura futuro è che la Bei diventi un partner fondamentale per l'Amministrazione regionale".

Secondo il governatore questo accordo "rappresenta un'inversione di tendenza soprattutto per il servizio sanitario regionale, dove gli investimenti non scendono più, come accaduto in passato, ma tornano a salire, il che significa nuove tecnologie in grado di curare meglio e con costi minori i cittadini del Friuli Venezia Giulia". 

Sanità e Protezione civile

Come ha infatti ricordato il vicegovernatore con delega alla Protezione civile e alla Salute Riccardo Riccardi, 65 milioni di euro andranno a finanziare le opere di ripristino relative al maltempo dell'ottobre 2018, mentre 40 milioni e 340mila euro sono destinati al Sistema sanitario regionale sommandosi agli ulteriori 80 milioni di euro che la Giunta regionale già ha reso disponibili per il triennio 2019-2021, per un totale complessivo di 120 milioni di euro.

Trieste Airport 2020-23: investimenti per 30 milioni 

Formazione

8 milioni e 660 mila euro andranno poi all'Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori (Ardiss), finalizzati soprattutto agli interventi di adeguamento alle disposizioni antisismiche nei poli universitari di Trieste e Udine. Previsti in particolare 562 posti alloggio a Trieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ambiente

Ammontano a 11 milioni  di euro le risorse finanziate rivolte all'ambiente per manutenzione e realizzazione di opere idrauliche che, come illustrato dall'assessore Fabio Scoccimarro, coinvolgeranno i fiumi Tagliamento, Noncello, Cormor e i torrenti Corno e Cosa. Inoltre il finanziamento della Bei garantirà anche gli investimenti relativi agli impianti di depurazione e alle reti fognarie nei comuni di Udine, Pordenone e Lignano, oltre che sostenere gli enti locali nella realizzazione, l'ampliamento e la manutenzione straordinaria o allestimento dei centri di raccolta rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

Torna su
TriestePrima è in caricamento