Regionali, Bolzonello (Pd): «Lega medievale, non combatte il femminicidio e dice no ai diritti civili»

«Fedriga sul femminicidio si è astenuto mentre sui diritti civili, come il testamento biologico o le unioni civili, ha votato contro»

«Visto che sui temi regionali Fedriga continua scientificamente ad evitare il confronto, affrontiamo pure i temi nazionali. Sul femminicidio vedo che si è astenuto mentre sui diritti civili, come il testamento biologico o le unioni civili, ha votato contro». Sergio Bolzonello, candidato del centrosinistra alla presidenza del Friuli Venezia Giulia, fa riferimento all’attività parlamentare di Fedriga. «La Lega Nord campa a suon di slogan e poi sul decreto sicurezza ecco che il voto diventa contrario. Reputo ancor più grave che Fedriga - evidenzia Bolzonello - abbia deciso di astenersi sul voto per il decreto anti femminicidio, anche se in una norma omnibus, serviva un segnale forte da parte della politica, e si parlava di inasprimento delle pene, di testimonianza protetta per le vittime di aggressione e di tanto altro».
«A livello regionale - ricorda il candidato - abbiamo attivato una rete di assistenza per difendere e aiutare le donne vittime della violenza domestica, oltre a politiche di sensibilizzazione nelle scuole, uno degli strumenti più efficaci per contrastare la cultura della violenza. Come sempre, attendo la Lega al varco: sono sempre pronti a speculare sulle tragedie, a sventolare la vendetta prima che la giustizia, poi, quando sono al Governo, fanno finta di nulla e tagliano i fondi alle forze dell’ordine».
«Fedriga è un classico alfiere del ritorno al passato, una Lega medievale, soprattutto sul tema dei diritti civili - rimarca Bolzonello -, quando il Friuli Venezia Giulia ha da sempre, e storicamente, guardato avanti. Mi chiedo come faccia Renzo Tondo a stare in coalizione con Pietro Fontanini che ha definito “Udine la città dove si va a morire” in riferimento al caso di Eluana Englaro. Fedriga rappresenta la stessa faccia di quella Lega che non rispetta niente e nessuno pur di accaparrarsi qualche voto».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento