Camber (FI): «Salvare l'antica "jazera" di Draga Sant'Elia»

L'interrogazione del consigliere regionale Piero Camber: "Le jazere, unicum del nostro patrimonio carsico testimoniano l'attività tradizionale svolta in Carso fino a alcuni decenni fa, e oggi scomparsa, di produzione, conservazione e successiva vendita del ghiaccio"

Il consigliere regionale Piero Camber (FI) ha presentato un'interrogazione alla Giunta perché vengano conservate le testimonianze dell'antico sistema carsico di produzione del ghiaccio.

Le antiche jazere

"Nella Riserva della Val Rosandra - spiega Camber - in località Draga Sant'Elia, nel Comune di San Dorligo della Valle, sono presenti alcune antiche ghiacciaie (jazere), purtroppo abbandonate all'incuria del tempo; ed in particolare i muri a secco perimetrali della prima ghiacciaia stanno crollando a causa delle ceppaie di alberi sovrastanti".

L'interrogazione

"Le jazere, unicum del nostro patrimonio carsico - ricorda il consigliere forzista - testimoniano l'attività tradizionale svolta in Carso fino a alcuni decenni fa, e oggi scomparsa, di produzione, conservazione e successiva vendita del ghiaccio. In seguito a numerose segnalazioni, ci sarebbe già stato un sopralluogo da parte di un assessore del Comune di San Dorligo e che, ciononostante, non si è ancora proceduto ad un lavoro urgente di tamponatura dei muri della succitata ghiacciaia carsica".

Nel testo dell'interrogazione, Camber chiede se la Giunta sia a conoscenza della situazione, se si ritenga opportuno intervenire per salvare dalla completa rovina l'antica jazera di Draga Sant'Elia e, infine, procedere a una ricognizione delle restanti jazere presenti nel nostro Carso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento