Fratelli d'Italia contro Torrenti: «Scuse ufficiali o dimissioni»

«Errate affermazioni nella sostanza e nella forma che sminuiscono e marginalizzano la comunità giuliana nel suo insieme rilasciate da un rappresentante istituzionale presupporrebbero o delle scuse ufficiali o le dimissioni»

«La segreteria provinciale di Fratelli d'Italia ha appreso con sorpresa le dichiarazioni dell'assessore Torrenti. Proprio il ruolo istituzionale dell'assessore avrebbe presupposto maggiore approfondimento per evitare errori di sostanza». Anche Fratelli d'Italia, con un comunicato firmato da Ronald Peschiani e Claudio Giacomelli, dice la sua in merito alle controverse affermazioni riportate in un'intervista a Giani Torrenti, assessore regionale con delega alla Cultura, dal Messaggero Veneto.

«La concezione di dialetto friulano e affermazione della friulanità come specificità sono coeve alla definizione di Venezia Giulia e di riconoscimento della sua area etnica e culturale - continua il comunicato -. Questo poichè il fondatore della glottologia Graziadio Isaia Ascoli le postulò entrambe a metà del XIX secolo. Inoltre queste sono stigmatizzabili anche nella forma: la Venezia Giulia ha giustificato con la sua unione alla parte definita Friuli della Venezia Euganea la creazione e la specificità della regione Friuli Venezia Giulia».

«Ragion per cui, tenendo conto della provenienza come alveo elettorale dell'assessore - conclude Fratelli D'Italia -, errate affermazioni nella sostanza e nella forma che sminuiscono e marginalizzano la comunità giuliana nel suo insieme rilasciate da un rappresentante istituzionale presupporrebbero o delle scuse ufficiali o le dimissioni».

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

Torna su
TriestePrima è in caricamento