"I valori dello sport scomparsi dal Calcio: una rinascita è possibile?", incontro nella sede di Fratelli d'Italia

La scrittrice Daniela Asaro: «Lo sport calcio, che dovrebbe essere un punto di riferimento importante per i giovani di tutte le età, non ha più la sua identità sportiva, il calcio è diventato un prodotto industriale»

Foto Pixabay

Venerdì 15 dicembre alle ore 18.30 nella sede di Fratelli d'Italia Trieste, in Via Rismondo 4/A si terrà la conferenza pubblica "I valori dello sport scomparsi dal Calcio: una rinascita è possibile?"

Ne discuteranno con proposte e testimonianze:

- Daniela Asaro, autrice dei libri "Goal e autogol. Riflessioni sul calcio" e "Pagine sul Calcio"

- Corrado Tremul Modererà il dibattito Arianna Zebochin

La scrittrice Daniela Asaro, nel presentare l’incontro pubblico dichiara: «Lo sport calcio, che dovrebbe essere un punto di riferimento importante per i giovani di tutte le età, non ha più la sua identità sportiva, il calcio è diventato un prodotto industriale. Sui campetti di periferia, per fortuna, rimane ancora un vero sport, ma solo lì, mentre, secondo me, il calcio dovrebbe possedere sempre e dovunque i suoi valori sportivi, perché i ragazzini osservano con attenzione tutto quello che succede negli ambienti calcistici più popolari, che per loro hanno grande fascino, ma quali messaggi arrivano da quei posti? Ricordiamoci che oggigiorno il calcio rischia di diseducare persone di tutte le fasce d'età, persino i più anziani».

Il calcio attuale hollywoodiano rischia di diventare un problema sociale, ma la superficialità regna sovrana, e forse troppo pochi se ne rendono conto. Diceva De Coubertin: «L’atletismo moderno ha due tendenze sulle quali attiro la vostra attenzione: diviene democratico ed internazionale. La sana democrazia, il saggio e pacifico internazionalismo penetreranno nel nuovo stadio e vi manterranno questo culto dell’onore e del disinteresse che permette all’atletismo di fare opera di perfezionamento morale e di pace sociale nel mentre fa opera di sviluppo muscolare». Culto dell' onore e del disinteresse? L'atletismo fa opera di perfezionamento morale e di pace sociale nel mentre fa opera di sviluppo muscolare? No, questo non succede più, neppure alle Olimpiadi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento