Consulta giovani di Muggia, assessore Rossi: «Iniziative sempre sostenute dal Comune»

Replica dell'assessore al Comune di Muggia Rossi a Daniele Mosetti: «“Il Consigliere Mosetti, se davvero interessato e non semplicemente spinto da poco velati intenti politici, avrebbe potuto chiedere informazioni a me o alla Presidente della Consulta»

“Il Consigliere Mosetti, se davvero interessato e non semplicemente spinto da poco velati intenti politici, avrebbe potuto chiedere informazioni a me o alla Presidente della Consulta. Avrebbe così evitato di vedere ancora screditate pubblicamente le sue affermazioni e di costringere noi tutti a vedere strumentalizzare una realtà che è e deve restare apolitica quale la Consulta” tuona l’assessore Rossi.

Detto ciò, la Consulta Giovani del Comune di Muggia è un organo autonomo rientrante nel progetto comunale “Progetto Giovani” e nasce per farsi portavoce delle richieste dei giovani, per organizzare eventi, manifestazioni e iniziative che li riguardano più da vicino. In sostanza, pertanto, la Consulta ha come scopo generale quello di fornire sostegno al mondo giovanile e favorire la partecipazione dei giovani alla vita della società comunale.
Partecipazione che, ovviamente, è a base volontaria e, proprio per questo, alla fine dello scorso mandato si è cercato di incontrare tutti i suoi membri e raccogliere preadesioni o manifestazioni di interesse in vista della costituzione del nuovo organo. Una ricerca che ad oggi non sta riscontrando un grande successo, ma che non per questo ci vede demotivati.

Un elogio va fatto in tal senso alla Presidente Anna Demarchi che si è prodigata per risvegliare le coscienze di altri ragazzi e coinvolgerli in prima persona, con lo stesso entusiasmo col quale ha portato a termine lo splendido lavoro di questi anni fatto di generosità ed impegno” ha rimarcato la Rossi.
Sono state molte, infatti, le iniziative realizzate dalla Consulta: dalla presentazione di spettacoli come "Questione di Principi", all’organizzazione di appuntamenti artistici come la Mostra di Creatività Giovanile e la Muja Art in Progress; dal progetto mobilità sostenibile Car Sharing, alla creazione della pagina Facebook "Daghe un cuc" con annunci di lavoro selezionati
al programma su Web Radio "Noi, la nostra Muggia a 360gradi"; dalla collaborazione con associazioni, Imformagiovani- Exist e FVG Labor, alle sinergie costanti negli anni con Pro Loco Muggia, Microarea di Zindis, AIDA, Ulisse FIAB, Associazione Donatori di Sangue, ecc.. Senza sottovalutare tutte le attività che hanno permesso alla Consulta di presentarsi come punto di riferimento dell’Amministrazione comunale per le realtà giovanili organizzate anche con banchetti divulgativi (Zindis, Porto S. Rocco per la Mujalonga, GASP 2012, ecc).

La Consulta, come previsto, ha esercitato le proprie funzioni in piena autonomia operando in stretta collaborazione con i giovani e avvalendosi dell’operato dell’Assessorato alle Politiche Giovanili affinché le proposte elaborate trovassero effettivo coinvolgimento degli enti ed organi competenti oltre a risorse economiche all’occorrenza.
Si ricorda, infatti, al consigliere che le iniziative portate avanti dalla Consulta sono state sempre sostenute e questo perché, come dovrebbe sapere, rientrando nelle Politiche Giovanili e potendo peraltro avvalersi della disponibilità eventuale anche di altri uffici (cultura, ecc) non necessitano di un capitolo ad hoc.

“Slogan elettorali a parte consigliere Mosetti, non si ha ricordo di aver mai riscontrato il suo interesse all’operato della Consulta in questi anni. Né di averla mai vista partecipare. Tanto meno coinvolgere ragazzi e sollecitarli a diventare parte attiva attraverso l’adesione all’organo” ha stigmatizzato l’assessore Loredana Rossi.
“Per quanto tardo, sia chiaro, il suo interesse è comunque ben accetto e per questo la informiamo che, secondo una strategia condivisa con la Consulta, il prossimo step sarà quello di andare, insieme, incontro ai nostri giovani per risvegliare il loro interesse e favorirne la partecipazione alla vita della comunità attraverso il dialogo diretto”.

Evidente, infatti, l’interesse nel portare avanti quanto realizzato ed il lavoro fin’ora svolto attraverso il rinnovo di questo prezioso strumento di partecipazione.

“Sicuri quindi, data la sua forte motivazione, che sarà con noi in prima fila per motivare anche i ragazzi muggesani a diventare parte attiva di Muggia attraverso questo importante organo, le ricordiamo anche che venerdì 30 ottobre, alle ore 18.30, presso la Sala Comunale d'Arte "Giuseppe Negrisin”, vi sarà l’inaugurazione della Mostra d'Arte di Creatività Giovanile 2015, l’ormai tradizionale appuntamento artistico  organizzato proprio dalla Consulta Giovani del Comune di Muggia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

  • Triestina-Vicenza 0 a 3 | Le pagelle: Squadra "sotto processo", al Rocco è pioggia di fischi

Torna su
TriestePrima è in caricamento