Danni da cinghiali, Piccin (FI): "Urgente cambiare la legge per il controllo della fauna selvatica"

La consigliera regionale di FI ha presentato in IV Commissione la proposta di legge nazionale n. 9 per consentire al Friuli Venezia Giulia di avvalersi dei cacciatori per prevenire i danni causati dalla fauna selvatica, in particolare dai cinghiali.

Presentata in IV Commissione, dalla consigliera regionale di FI Mara Piccin, la proposta di legge nazionale n. 9 per consentire al Friuli Venezia Giulia di avvalersi dei cacciatori per prevenire i danni causati dalla fauna selvatica, in particolare dai cinghiali.

"Quest'anno, al 9 settembre - ha fatto presente la Piccin -, la Regione ha già impegnato 1,226 milioni per la gestione della fauna selvatica, dei quali 960mila sono indennizzi per i danni alle auto, 145mila per l'agricoltura. Senza considerare che numerosi proprietari dei fondi agricoli riferiscono la difficoltà nel denunciare i danni o nel successivo accertamento degli stessi. Cambiare la norma nazionale per il controllo della fauna selvatica dunque è urgente".

L'esponente forzista è prima firmataria della Pdln (sottoscritta anche dal suo capogruppo, Giuseppe Nicoli) e ha spiegato come il provvedimento punti a modificare l'articolo 19 della legge quadro del 1992, prevedendo per il Friuli Venezia Giulia quanto già contemplato per le Province autonome di Trento e Bolzano. Ovvero che "l'attuazione dei piani di abbattimento possa essere effettuata anche da cacciatori soci delle riserve di caccia, coordinati dalle guardie venatorie dipendenti dalle amministrazioni pubbliche. Senza questa modifica è impossibile - ha sottolineato la Piccin - che le Regioni possano derogare alla norma statale, neppure se con competenza diretta in materia venatoria. Senza intervenire a livello nazionale, le Regioni continueranno ad avere le mani legate dinanzi a un problema che sta assumendo proporzioni enormi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'emergenza - come ha messo in evidenza non da ultimo la consigliera - sta soprattutto in specie di cinghiali sempre più prolifiche e voraci, che si adattano a qualsiasi ambiente. E oltre al problema economico, che riguarda l'agricoltura, c'è quello della sicurezza stradale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

Torna su
TriestePrima è in caricamento