Degrado piazza Goldoni, Polidori: "Da subito un passaggio fisso di guardie giurate"

Passaggi di guardie giurate da subito, potenziamento del Daspo urbano, più telecamere e, da metà del prossimo anno, turni di notte per gli agenti di Polizia locale armati. Alcune delle soluzioni prospettate dal vicesindaco durante l'assemblea pubblica nella sede dell'Unione degli Istriani

Passaggi di guardie giurate da subito, potenziamento del Daspo urbano, più telecamere e, da metà del prossimo anno, turni di notte per gli agenti di Polizia locale muniti di arma. Queste, in breve, le soluzioni prospettate dal vicesindaco Paolo Polidori per affrontare la situazione di degrado nella zona intorno a piazza Goldoni. Dopo aver ascoltato i residenti nel corso dell'assemblea pubblica nella sede dell'Unione degli Istriani, il vicesindaco ha dichiarato che “c'era già un passaggio di guardie giurate in scala dei Giganti ma in questi giorni ho già richiesto un potenziamento. Da lunedì 28 le guardie percorreranno a piedi il tragitto via delle Zudecche – piazza Goldoni – via Pellico – scala dei Giganti, avanti e indietro incessantemente. Questo avverrà durante la settimana dalle 16 alle 22:30 di sera (con possibilità di prolungamento) e nel fine settimana fino alle ore 24. A seconda delle segnalazioni dei residenti il servizio potrà essere prolungato o potenziato in maniera flessibile”.

Un primo passo che, ha ribadito Polidori, guarda a soluzioni ancora più drastiche, ossia ai turni notturni della Polizia Locale, (possibili in seguito all'armamento per cui è già stato avviato l'iter) e più telecamere fisse in piazza Libertà e in zona piazza Goldoni, dove già è in funzione una telecamera su scala dei Giganti e una all'angolo con via Mazzini. Quest'ultima soluzione, ha dichiarato il vicesindaco, “sarà discussa in un comitato prefettizio il prossimo martedì, e in questa sede definiremo anche una strategia condivisa tra tutte le forze dell'ordine”.

“Oltre a questo – continua Polidori – potenzieremo lo strumento del Daspo urbano che obbliga la persona ad allontanarsi e, se sorpresa nella zona per le 48 ore successive, scatta l'allontanamento dalla città per sei mesi. Il Daspo, insieme a una presenza costante della Polizia Locale nella zona, ha permesso di ridurre di molto la presenza dei parcheggiatori abusivi sulle rive. Ora provvederemo ad estenderlo anche alla zona di Piazza Goldoni”. Un ringraziamento è stato rivolto dal vicesindaco alla Polizia Locale che, pur attualmente disarmata, ha portato oggi a termine l'arresto di 'Kappa', un altro membro della cosiddetta 'Gang del kalashnikov'.

“Per chi parla di carenza di personale – ha ricordato l'assessore alla Polizia Locale – 31 agenti sono stati assunti per la prima volta dopo 20 anni, alcuni sono già attivi sul territorio e altri stanno concludendo il loro percorso di formazione”.

Un appello è stato infine rivolto alla cittadinanza: “è possibile avvisare le forze dell'ordine anche in caso di bivacco e di assembramento, che sono comportamenti punibili dal Regolamento di Polizia Urbana. In questo modo è possibile intervenire prima dell'eventuale rissa o episodio di violenza. Da parte del Comune c'è il massimo impegno a risolvere la situazione prima che diventi irreversibile. Non abbiamo intenzione di lasciar andare neanche un metro quadro del nostro territorio a chi sta cercando di occuparlo con la forza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento