Roberti (LN): «Da Pd goffi tentativi di rimediare su Ferriera e Melara»

Il candidato sindaco Pierpaolo Roberti commenta le attenzioni date al tema della Ferriera e alla riqualificazione di Melara da parte dell'Amministrazione uscente

«Il clima elettorale favorisce miracolosi risvegli della sinistra su Ferriera e riqualificazione di Melara». Sceglie l'ironia, il segretario provinciale della Lega Nord e vicesindaco in pectore Pierpaolo Roberti, per attaccare la giunta Cosolini. «Il Partito Democratico non si smentisce mai: dopo essersi presentato agli elettori nel 2011 con un libro dei sogni sintetizzabile nel fantasioso slogan di una "Trieste che torna grande", oggi, a poco più di un mese dal voto, tenta goffamente di rimediare a cinque anni di nulla cavalcando il malcontento popolare su alcuni temi di attualità come la Ferriera e la riqualificazione di Melara». 

«Accade così che il Pd, da forza di governo, si stia mascherando da partito di lotta a se stesso e alla sua incapacità di risolvere i problemi del territorio e della gente, giungendo addirittura a ventilare l'ipotesi di chiusura dell'area a caldo della Ferriera pur di accaparrarsi qualche voto in più».

«Una posizione quantomeno bizzarra - commenta l'esponente del Carroccio - alla luce dei continui sforamenti nelle emissioni dell'impianto siderurgico, di fronte ai quali il Comune ha sempre girato la testa, e del voto contrario alla chiusura espresso dalla maggioranza in Regione correndo in soccorso della presidente nonché commissario per le bonifiche Debora Serracchiani».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il trasformismo della sinistra non si esaurisce tuttavia con le giravolte sulla Ferriera, ma abbraccia argomenti quali la riqualificazione di Melara, uno dei cavalli di battaglia dell'amministrazione uscente già nel 2011, dimenticato per anni e oggi miracolosamente riesumato». «Sarebbe dunque ora che il Pd la smettesse di prendere in giro i triestini e si assumesse, se non per il rispetto della gente quantomeno per amor proprio, le sue tante e gravi responsabilità per il pessimo stato di salute in cui versa la città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento