Appello al voto, Roberti (Ln): «Con Cosolini disoccupati all'8,1%. Serracchiani "vero sciacallo della politica"» (VIDEO integrale)

Non usa mezzi termini Pierpaolo Roberti, segretario pronciale della Lega Nord, verso l'amministrazione Cosolini definita "fallimentare, con serie responsabilità politiche sull'economia della città e che insulta gli elettori. Poi su Sgarbi: «Non è un politico ma uno showman, Lega subito dissociata da parole di Sgarbi»

Pierpaolo Roberti, segretario provinciale della  Lega Nord ha affidato a un lungo video postato sulla pagina ufficiale Facebook della Lega Nord e di cui vi forniamo la versione integrale. 

«Vogli raccontarvi le ragioni del voto che hanno portato ad avere un vantaggio di 11 punti percentuali dopo una campagna elettorale e i colpi bassi di una sinistra in forte difficoltà. Il 5 giugno ci ha visti trionfare, con un centro destra avanti di 11 punti con un tracollo della sinistra. In questi anni Trieste ha visto la chiusura di numerosi negozi storici, vedi Smolars (riporta articolo di TriestePrima, n.d.r.), Godina, Marchigomma, Vitrum, marchi che hanno resistito decenni ma che si sono dovuti arrendere alla crisi del commercio, a Trieste particolarmente pesante. Ci sono delle responsabilità politiche per questo da parte dell'amministrazione Cosolini».

Poi ancora continua: «All'insediamento di Cosolini, 4,4% dei Triestini era disoccupato. Lascia con un tasso dell' 8,1% al 2015 e sono tante le promesse mancate come ad esempio quella della Caserma Beleno, abbandonata, dopo un percorso travagliatissimo durato anni e anni. Le ragioni per dire no all'amministrazione cosolini ci sono e ci sono tutte. Ma la sinistra ha voluto nascondere l'insuccesso dando la colpa agli elettori. Fino a quando è arrivato Sgarbi e il suo episodio, un episodio oggettivamente brutto e sgradevole per i toni e i modi e i contenuti espressi da Sgarbi in un comizio in Piazza della Borsa».

«Ma noi dobbiamo ricordare che Sgarbi non è un politico ma uno showman che non vive nemmeno a Trieste ma tra Ferrara e Roma, ed è conosciuto da tutti per i suoi modi di fare. La sinistra ha fatto di tutto per spostare l'attenzione dai fallimenti dell'amministrazione Cosolini portandola su Sgarbi. Sgarbi ha insultato gli elettori ma noi ci siamo subito dissociati da quanto detto da Sgarbi, ma siamo sicuri che sia l'unico ad aver insultato gli elettori? La sinistra lo ha fatto più volte».

Poi roberti parla del recente appello fatto sul nostro giornale (e su altri organi di stampa cittadini) delle "100 donne libere" (Petizione 100 donne di Trieste con Cosolini, n.d.r) che hanno firmato l'appello al voto per Cosolini. «Mi sono fermato al nome di Benedetta Gargiulo, quella che aveva imposto il "Gioco del rispetto", uno dei tanti disastri della giunta Cosolini, imposto nelle scuole per portare l'ideologia gender nelle scuole ai nostri bambini».

Aggiungendo poi: «Quindi Benedetta Gargiulo non è un personaggio qualsiasi ma aveva partecipato attivamente alla campagna del sindaco nel 2011 e aveva avuto dopo la campagna in "regalo" 12.000 euro per il gioco del rispetto, che ci aveva fatto arrivare alla ribalta nazionale facendo parlare in maniera negativa di Trieste. Oggi si sente "libera" di poter aderire all'appello delle 100 donne. Libere di avere qualche incarico nella prossima Giunta Cosolini se malauguratamente vincesse le prossime elezioni».

Chiude poi Pierpaolo Roberti, facendo mostrando una foto di Debora Serracchiani, definendola senza mezzi termini un «"vero sciacallo della politica", mentre in Iran "ridente e felice" appare con i capelli coperti in modo servile che rappresenta il peggio del renzismo e del Pd in Italia e a Trieste, in un luogo dove i gay sono considerati "peggio di cani e maiali" e dove purtroppo i gay vengono impiccati. Da un lato c'è Sgarbi uno showman che non rappresenta nessuno, dall'altra uno "sciacallo della politica", Debora Serracchiani».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

Torna su
TriestePrima è in caricamento