Pista ciclabile Campi Elisi, Dipiazza: «450 mila euro buttati, ultimo danno della giunta Cosolini»

Affondo del candidato sindaco del centro destra Roberto Dipiazza: «Siamo riusciti a fare una cosa che è fuori da quello che mente umana può pensare»

«La pista ciclabile in Campi Elisi, soldi europei buttati via per un'opera che mette i cittadini in pericolo e dimostra il poco rispetto che il Sindaco uscente ha per loro.  Oltre alla poca sicurezza della pista, sono stati eliminati tutti i posteggi per i cittadini del rione che lavorano e pagano le tasse».

E’ quanto afferma il candidato sindaco del centro destra Roberto Dipiazza sulla sua pagina Facebook ufficiale.

«E’ stato l’ultimo danno della giunta Cosolini – sottolinea Dipiazza. Siamo riusciti a fare una cosa che è fuori da quello che mente umana può pensare. Qui succederanno incidenti, abbiamo tolto centinaia di parcheggi. Io non riesco perché dobbiamo buttare via 450 mila euro di fondi europei per un progetto simile. Cosolini, questo non dovevi farlo». Roberto Dipiazza

«Con questo progetto – spiega un triestino intervistato da un collaboratore di Dipiazza – il candidato sindaco del centro sinistra avrà guadagnato 10 voti ma persi 10 mila. Tale pista è pericolosissima perché ci sono incroci ogni 50 metri. Hanno tolto moltissimi parcheggi in zona, senza considerare che abbiamo il polo natatorio proprio qui, una scuola, un’uscita della superstrada ed un ingresso ed uscita del porto. Non sappiano più dove parcheggiare la nostre autovetture. Non hanno minimamente interpellato i cittadini, realizzando tale progetto con una velocità straordinaria. E’ una pista ciclabile assolutamente non in sicurezza».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • veramente sono già da due anni che che si parla della pista alle riunioni sono venuti moltissimi ciclisti triestini, che hanno esporto le loro idee, la pista è costata fino ad ora 270.000mila euro fondi europei, l'unica cosa dovevano farla dato che i fondi scadevano quest'anno, logicamente potevano farla meglio, ma l'assessore........

  • Avatar anonimo di Luisa
    Luisa

    chi che ciol deisioni sul verde urbàn e sule ciclabili ga viagià ssai poco a l'estero. o se ga viagià poco ga imparà.. a l'estero, no so Munchen,le cilabili xè nette e definide, colorazion de l'asfalto sul rosso, corse divise con cordonata che rendi imposibile lo scavalcamento, come a Vienna.. qua i fa giusto per far..

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tamponamento in largo Barriera, scooterista all'ospedale (VIDEO)

  • Cronaca

    Piazza Unità blindata per "La sofferenza degli innocenti": 8500 spettatori da tutta Italia e paesi confinanti

  • Cronaca

    Ferriera: immensa nube grigia intorno alla zona industriale (FOTO E VIDEO)

  • Politica

    Giornata del rifugiato, Roberti diffida a utilizzare il logo del Comune

I più letti della settimana

  • Cosolini un anno dopo: «Sembrava mi cadesse addosso il mondo ma poi sono successe tante cose belle»

  • Generali, Cosolini: «Nuova preoccupazione tra i dipendenti: disdetto accordo sindacale del 2013»

  • "Spending review”, Silp: «Poliziotti a cracker e acqua»

  • Sicurezza, Forza Italia: «Il Ministero dell’Interno ha deciso di sospendere l'utilizzo dei militari lungo la fascia confinaria»

  • Direttiva Bolkestein, Piccin (FI): «La Giunta regionale snobba gli ambulanti»

  • Centri commerciali, Sergo (M5s): «Illegittimi i contratti che costringono i negozianti a licenziare i propri dipendenti prima di restituire il ramo d’azienda»

Torna su
TriestePrima è in caricamento