Rosolen (Uatp): «Più controlli e sicurezza al decimo topolino, valorizziamo la zona»

È quanto illustreranno Alessia Rosolen, candidata sindaco per Un'Altra Trieste Popolare, e Roberto Bolelli (candidato nella lista UatP) sabato mattina alle 11, proprio al decimo Topolino

Immagine di repertorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Una proposta per valorizzare il decimo Topolino di Barcola e restituire sicurezza a tutta la zona.

È quanto illustreranno Alessia Rosolen, candidata sindaco per Un’Altra Trieste Popolare, e Roberto Bolelli (candidato nella lista UatP) sabato mattina alle 11, proprio al decimo Topolino.

Proseguono gli incontri di UatP con i banchetti nei vari rioni della città: domani mattina parcheggio della Lidl a Valmaura la mattina dalle 10, via delle Torri nel pomeriggio dalle 16, dopodomani piazza Cavana la mattina, e Pineta di Barcola nel pomeriggio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Si masturba davanti a tre minorenni: assolto per il luogo «non abitualmente frequentato da minori»

    • Cronaca

      Borseggiatore seriale arrestato mentre rapina una signora anziana

    • Cronaca

      Stop ai tir a Basovizza, scattano subito le sanzioni: la più pesante di 1664 euro

    • Cronaca

      No al ticket al Parco di Miramare, la neodirettrice: «Meglio un contributo libero»

    I più letti della settimana

    • Cosolini un anno dopo: «Sembrava mi cadesse addosso il mondo ma poi sono successe tante cose belle»

    • "Spending review”, Silp: «Poliziotti a cracker e acqua»

    • Sicurezza, Forza Italia: «Il Ministero dell’Interno ha deciso di sospendere l'utilizzo dei militari lungo la fascia confinaria»

    • Direttiva Bolkestein, Piccin (FI): «La Giunta regionale snobba gli ambulanti»

    • Ius soli, Francesco Russo: «Facciamo chiarezza: chi nasce sul territorio nazionale non è di diritto cittadino»

    • Generali, Cosolini: «Nuova preoccupazione tra i dipendenti: disdetto accordo sindacale del 2013»

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento