Elezioni, Tuiach contro il Pd: «Promesse elettorali in arabo»

Il futuro consigliere comunale per la Lega Nord Fabio Tuiach pubblica un volantino e un bigliettino elettorale scritto in arabo giunto a una sua amica: «Questa è la politica del Pd ricordatevelo domenica»

«Una mia amica mi racconta che a sua mamma è arrivata questa pubblicità con un foglietto scritto in arabo dove promettono apriranno moschee e aiuteranno ad avere un posto fisso. La signora è nata in Libano, quindi cognome strano ma è cristiana e cittadina italiana ed è fuggita proprio dall'odio islamico; ovviamente nel volantino c'è scritto tutto altro! Questa è la politica del Pd ricordatevelo domenica; ora aspetto che ai tanti esuli istriani e figli di esuli come me il Pd mandi un foglietto pro-Tito. Vergogna».

Questo il commento di Fabio Tuiach, prossimo consigliere comunale per la Lega Nord, a spiegare le foto di un volantino di Ingrid Stratti (per le elezioni dello scorso 5 giugno) che era corredato da un bigliettino scritto in arabo. Noi non siamo riusciti a ottenere una traduzione, quindi riportiamo quella che è stata fatta dall'amica di Tuiach: 

«Ogni persona deve avere un lavoro e uno stipendio dignitoso.... Dobbiamo lottare contro il razzismo e la discriminazione....deve essere insegnata la lingua e la cultura araba nelle scuole.. Creare luoghi di culto per i musulmani adatto alle loro esigenze... Risyrutturare e ampliare il cimitero islamico... Prometto di rendere trasparenti le attivita politiche e di ascoltarvi sempre.... Se ne volete sapere di piu chiamare il......... o mandare una mail al...».

volantino elettorale arabo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento