Enti locali, Cosolini: " Da centrodestra nessuna proposta"

"Viene da chiedersi su cosa il centrodestra abbia basato il dissenso in questi quattro anni, se ora arriva in Aula senza uno straccio di proposta per il futuro"

"Dopo quattro anni di contestazione, non aver nessuna idea su cosa fare sugli enti locali è assolutamente un segno di inadeguatezza. Roberti viene in Aula a parlare di macerie, ma non ci da nemmeno delle indicazioni di fondo su cosa vogliono fare dopo la demolizione in atto e spacciando una regalia ai Comuni anti Uti come un risarcimento per presunte penalizzazioni".

A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Roberto Cosolini, commentando l'intervento in Aula dell'assessore alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti sul ddl assestamento.

"Viene da chiedersi su cosa il centrodestra abbia basato il dissenso in questi quattro anni, se ora arriva in Aula senza uno straccio di proposta per il futuro. In generale, picconare l'assetto delle Uti in assenza di un'alternativa, vuol dire assumersi una grave responsabilità politica perché questo comportamento è irresponsabile dal punto istituzionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, replicando a Roberti, Cosolini sostiene che "non è vero che ci sono stati cittadini di serie A e cittadini di serie B perché i servizi sono stati assicurati in tutti i Comuni. Questa è una forzatura inammissibile della Giunta Fedriga. Noi, convinti dell'opportunità che i Comuni si uniscano, abbiamo scelto di incentivare lo sforzo di coloro che hanno deciso di intraprendere un percorso di unione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento