Esof 2020, Fedriga: «Opportunità per Trieste e per l'intero Fvg»

Le parole di Massimiliano Fedriga alla cerimonia di avvicendamento tra gli organizzatori dell'Euro Science Open Forum 2018

"Raccogliere il testimone di Esof è motivo di profondo e sincero orgoglio: la nomina a Capitale europea della scienza 2020 rappresenta un punto di merito per Trieste e, al contempo, una grandissima opportunità per un'intera regione che è sede di numerose realtà scientifiche di rilevanza nazionale e internazionale". Si è aperto così l'intervento del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, alla cerimonia di avvicendamento tra gli organizzatori dell'Euro Science Open Forum 2018, tenutosi a Tolosa (Francia) e conclusosi oggi, e quelli dell'Esof 2020 che si svolgerà a Trieste. Un atto formalizzato con la consegna del testimone, una statuetta rappresentante Prometeo, dalla champion dell'evento francese, Anne Chambon Thomsen, al presidente della Fondazione internazionale Trieste, Stefano Fantoni.

Il governatore ha sottolineato che le numerose istituzioni scientifiche del Friuli Venezia Giulia "non costituiscono un mero dato statistico, bensì il punto di partenza per un'articolata azione che, grazie alla volontà congiunta della Regione e dei ministeri dell'Università e ricerca e degli Affari esteri, trova espressione in un sistema dell'innovazione inteso a promuoverne la divulgazione, valorizzarne il capitale umano e rafforzarne le sinergie con il tessuto sociale ed economico".

Ricordando come il comparto scientifico regionale coinvolga oltre 30mila universitari, 10mila docenti e ricercatori, 3mila studenti internazionali, dando inoltre lavoro a più di 2mila impiegati amministrativi, Fedriga ha spiegato che "ospitare l'Euroscience Open Forum significa riconoscere il valore di questo complesso universo, nel contesto di una città il cui simbolo di libertà, coerentemente con il motto 'Freedom for Science, Science for Freedom' di Esof 2020, è il Porto Franco che l'ha resa centro economico e culturale di primo piano in un'Europa in pieno fermento commerciale e sociale. Su questo principio di libertà, animato da interscambi e conoscenza, si rafforzi dunque il più saldo e fecondo legame tra la società e il mondo scientifico; relazione funzionale da un lato a garantire standard formativi adeguati e dall'altro a investire su ricerca e innovazione, chiavi d'accesso indispensabili alle imprese su mercati sempre più competitivi e selettivi".

Il governatore ha quindi ringraziato tutti coloro che hanno partecipato all'organizzazione e alla riuscita dell'evento di Tolosa "per la preziosa eredità che consegna al Friuli Venezia Giulia, il quale è consapevole delle responsabilità che ne derivano, ma anche certo che il lavoro di tutti, a partire dalle istituzioni, scientifiche e non, fino ai soggetti privati, sia orientato dai medesimi obiettivi e rivolto all'interesse unico del territorio".

A margine della cerimonia Fedriga ha infine confermato il sostegno della Regione ad Esof 2020 e ribadito la necessità, per garantire il successo della manifestazione, di favorire la massima partecipazione non solo degli ambiti scientifici ma di tutti i cittadini.

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • Incidente in corso Italia: una donna all'ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento