Ferriera, M5S: «Arvedi dica chiaramente quali sono le sue reali intenzioni»

Nota di Stefano Patuanelli e Paolo Menis, consiglieri comunali M5S: «Il tentativo di scaricare su altri l'eventuale fallimento del risanamento ambientale che, a parole, Siderurgica Triestina sta portando avanti a Servola, va respinto al mittente»

In relazione alle dichiarazioni del cav. Arvedi pubblicate oggi, Stefano Patuanelli e Paolo Menis consiglieri comunali M5S, rilasciano la seguente nota: «Il tentativo di scaricare su altri l'eventuale fallimento del risanamento ambientale che, a parole, Siderurgica Triestina sta portando avanti a Servola, va respinto al mittente. Nelle parole del cavalier Giovanni Arvedi si posso leggere almeno due  messaggi».

«Il primo - spiegano i consiglieri - , al Sindaco, può essere tradotto con un "comando io e faccio ciò che voglio, se e quando chiudere l'area a caldo lo deciderò solo io».

«Il secondo, - conclude la nota -  alla città, sembra il classico "ecco a chi dovrete dare la colpa se me ne vado". Arvedi dica chiaramente quali sono le sue reali intenzioni, una volta per tutte, senza scaricare il barile sui cittadini e sulle forze politiche critiche nei confronti della sua gestione della Ferriera di Servola».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Malore fatale al Molo G: deceduto uomo di 77 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento