Festa della Liberazione, Tondo : «Piena solidarietà al rabbino di Trieste»

Il presidente di Autonomia Responsabile: «Stop a strumentalizzazioni becere e inqualificabili»

Foto di repertorio

«Piena solidarietà al rabbino di Trieste. Rabbia e indignazione per le solite, sistematiche, inqualificabili provocazioni di quelli che infangano la festa del 25 aprile e mancano profondamente di rispetto verso chi ha combattuto per la libertà e per la democrazia». Così Renzo Tondo, presidente di Autonomia Responsabile, nel rilevare che «ci sono circostanze in cui la condanna deve essere unanime. Il 25 aprile deve essere una festa, non un pretesto per violente e becere rivendicazioni di parte».

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento