Giovani, Bolzonello: «Semplificato accesso ai contributi per le imprese»

La Giunta regionale ha snellito la procedura per sostenere i progetti di imprenditoria giovanile

Su proposta del vicepresidente Sergio Bolzonello, la Giunta regionale ha semplificato e snellito l'accesso ai contributi a sostegno di progetti di imprenditoria giovanile, previsto dalla legge per l'autonomia dei giovani (legge regionale 5/2012), a parziale copertura dei costi per la realizzazione di investimenti, nonché delle spese di costituzione e primo impianto e dei costi per l'accesso al microcredito.

Grazie ad alcune modifiche al regolamento che indica criteri e modalità di concessione dei contributi, in primo luogo si è deciso di indicare direttamente nello stesso regolamento l'intensità contributiva che non sarà definita dalla Giunta in un momento successivo, bando per bando, ma varierà dal 40 al 45 e al 50 per cento della spesa ammissibile a seconda della valutazione (alta, media o bassa) ottenuta dalla domanda presentata.

In regolamento sono anche stabiliti direttamente i livelli (alto, medio, basso) conseguibile in sede di valutazione dell'istruttoria e le modalità di attribuzione dei punteggi. Livelli che in precedenza erano definiti, anche in questo caso, bando per bando, dal soggetto gestore dei contributi, ovvero da Unioncamere. Semplificate anche le modalità e i termini di presentazione delle domande e le procedure di rendicontazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento