Il sindaco Marzi alle critiche del centrodestra di Muggia: «Demoralizzata dalla loro profonda ignoranza»

«Nessuna proposta, solo slogan d'effetto. Si sarebbe portati a pensare che oltre alla carenza di preparazione possano vantare anche la carenza di intelligentia»

«Sono perplessa e demoralizzata dalla profonda ignoranza che emerge dalle parole dei consiglieri di opposizione» è il commento del sindaco di Muggia Laura Marzi sulle dichiarazioni del Centrodestra a proposito dell'operato della sua Giunta. «Non rappresentano più la maggiornaza dei muggesani - hanno dichiarato alcuni consiglieri dell'opposizione - Il Sindaco snocciola cifre e traguardi ma si dimentica però di dire che quanto speso per gli interventi citati non rappresenta altro che semplici atti dovuti per la cura e la manutenzione del territorio comunale e degli immobili di proprietà» (Vedi articolo).

«Parole che rendono lampante quanto il gruppo Norbedo – Demarchi – Mariucci - Ferluga - Del Conte non abbia la più pallida idea di quello di cui si parla - sostiene Marzi - Se da un lato comprendo le loro difficoltà non avendo mai nessuno di loro ricoperto una carica da Amministratore, dall’altro non posso che essere perplessa dal fatto che dopo due anni da consiglieri non abbiano ancora capito dove si trovano. Li invito a consultare allora il Sindaco Dipiazza o l’assessore Pallotta per capire quali sono le difficoltà che devono affrontare gli amministratori ed i comuni…»

«Riuscire a realizzare operazioni finanziarie di questa entità in un Ente pubblico, oggigiorno, è tutto tranne che scontato e ordinario. Ancora meno ordinario è riuscire a gestire un fronte di interventi così ampio e delle cifre così importanti in un arco temporale cosi ristretto, ma è evidente che l’opposizione non abbia fatto i compiti a casa, altrimenti lo saprebbe» stigmatizza il sindaco.
«Politicamente capisco - continua Marzi-, anche se non lo condivido come modus operandi, che non avendo “niente di fatto o proposto” l’opposizione cerchi di arrivare alla gente parlando per slogan risaputi d’effetto. Basti pensare ai citati 630.000 euro che il Comune stanzierebbe per l’accoglienza...voglio pensare che il loro intento sia ancora una volta di parlare allo stomaco dei muggesani, perché dopo l’infinità di volte in cui gli è stato spiegato che sono soldi statali e non comunali, si sarebbe portati a pensare che oltre alla carenza di preparazione possano vantare anche la carenza di intelligentia…».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sarebbe più utile che i consiglieri Norbedo – Demarchi – Mariucci - Ferluga - Del Conte capissero almeno come funziona un Ente pubblico, così potrebbero convogliare le loro energie a presentare delle proposte…cosa che neanche in questa lettera abbiamo avuto il piacere di trovare - ha concluso il Sindaco - perché quello di cui a Muggia si è davvero a corto, non sono né gli assessori né le idee, quanto la preparazione da parte di certi consiglieri!»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento