Immigrati, Bertoli (F.I.): «Nel 2014, su 9 milioni, 4 a rifugiati, solo 1 a scuole materne comunali»

Durissima reprimenda del Capogruppo di Forza Italia al Comune di Trieste, Everest Bertoli: «È bomba sociale. Il Comune non si rende conto che siamo prossimi all'emergenza sociale». In coda la mozione urgente del Consigliere Bertoli

«È la cronaca di un disastro annunciato. I territori, gli amministratori locali, le Forze dell'ordine, sono oramai in ginocchio e tra pochissimo saremo di fronte a una vera e propria emergenza sociale. Il Governo nazionale deve fare qualcosa e in fretta, perché avanti di questo passo non sarà più possibile dare un minimo di dignitosa assistenza a esseri umani che vengono trattati come pacchi postali, né si potrà garantire la pace sociale a Trieste come altrove», durissime le parole del capogruppo di Forza Italia al Comune di Trieste, Everest Bertoli.

«Mentre Francia e Austria chiudono i confini - continua il Consigliere Bertoli - Cosolini e Serracchiani devono smetterla di dire cose buone con il difetto di essere irrealizzabili, e guardare concretamente a un fenomeno che, lungi dal fermarsi, aumenterà via via d'intensità».

«Capisco i finti perbenisti pronti ad accogliere un numero illimitato, tanto paga lo Stato. Comprendo gli amministratori che si trovano a gestire milioni di euro in affidamento diretto, senza una gara e che chiedono di estendere i programmi attuali. Ma in un Paese stremato dalla crisi, dalle tasse, che produce mille disoccupati al giorno e assolutamente impossibile farsi carico da soli di un dramma planetario».

Poi giungono le parole sconvolgenti e i dati forniti dal consigliere Bertoli: «Quando si scopre che nel 2014 su 9 milioni e 300 mila euro di trasferimenti statali al Comune di Trieste, quasi la metà 4 milioni e 200 mila sono stati destinati all'accoglienza dei rifugiati mentre solo 1 milione 200 mila alle scuole materne comunali, che lo stato destina per il Piano locale giovani a Trieste solamente 3.516, quando lo Stato stabilisce che un rifugiato per vivere in Italia ha bisogno di 1050 euro al mese mentre sono centinaia di migliaia le famiglie che vivono con molto meno ci si rende conto della bomba sociale che si sta innescando». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ecco perché presentiamo stasera in Consiglio Comunale una mozione urgente che chiede con forza di fermare gli arrivi perché non possiamo accogliere più. Il Sindaco chieda che i fondi, praticamente illimitati, che lo Stato e la Regione stanno spendendo per questa emergenza vengano utilizzati, per gli asili, le scuole, per ridurre la pressione fiscale folle, per il rilancio del lavoro che nella nostra città comincia a diventare un miraggio», conclude infine il Capogruppo di Forza Italia al Comune di Trieste, Everest Bertoli.

Il testo integrale della Mozione Urgente che questa sera sarà presentato in Consiglio Comunale:

15GiuMozioneUrgenteBertoli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Da domani mascherine non più obbligatorie a distanza, sia all'aperto che al chiuso

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento