Muggia, partiti i lavori nel Parco Rio Ospo (FOTO)

Sono iniziati ieri i lavori che interesseranno il Parco pubblico del Rio Ospo, la maxi area da quasi 18mila metri quadrati fra la foce del Rio Ospo e il Molo Balota a Muggia. Entro agosto concluso il primo stralcio: fontana, servizi e altro

Un intervento che riguarderà ora un primo stralcio di interventi di riqualificazione più urgenti “a conclusione dei necessari iter burocratici e avendo ottenuto le dovute autorizzazioni dagli organi competenti – come fa sapere in un comunicato stampa Interland Consorzio Società Cooperativa Sociale, Ente gestore dell’area.

Era stata, infatti, approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale di Muggia la delibera sulla dichiarazione di pubblico interesse per interventi di rilevanza edilizio/urbanistica proposti dal gestore dell'area verde.  Area che, con una concessione che scadrà il 31 dicembre 2018, il Comune di Muggia ha in concessione dall'Autorità Portuale di Trieste, avvalendosi per l'attività di custodia, pulizia e manutenzione ordinaria, della collaborazione a titolo gratuito di Interland Consorzio Cooperativa Sociale, allo stesso modo autorizzato dall'Autorità Portuale. 

Il progetto presentato in aula dall'Interland prevedeva di adibire tutto lo spazio a parco pubblico attrezzato affinchè «la collettività possa usufruire di diversi servizi e partecipare ad eventi, manifestazioni ed iniziative» e prevedeva anche l'inserimento di strutture e attrezzature a carattere temporaneo.

a-3

Nello specifico, quindi, in questi giorni si opererà nella posa di una recinzione di sicurezza, nella realizzazione di un punto acqua che consti di una fontanella pubblica in prossimità dell’ingresso, di servizi igienici e di un’area dog sitting. Previsti anche un'area gioco per i bambini -che si svilupperà su una superficie di circa 80 mq e sarà realizzata con una pavimentazione antitrauma- e, nella parte est del parco, due prefabbricati in legno adibiti a chiosco-bar ed info-point. 

Una prima gamma di interventi realizzati con urgenza, pertanto, nell’ottica di rendere fruibile il Parco del Rio Ospo con le previste migliorie già nella stagione in corso e che, proprio per non pregiudicare in alcun modo l’area ai visitatori, vedrà detti interventi realizzarsi a lotti in modo da interdire solo le zone interessate dai lavori. Lavori che saranno realizzati anche grazie alla collaborazione con Edilmaster, la Scuola Edile di Trieste, che avrà sul campo i propri ragazzi e che si stima potrebbero concludersi già il prossimo mese.

Soddisfatto il sindaco Nerio Nesladek: «Ad un anno ormai dalla sua inaugurazione non possiamo che essere felici della strada intrapresa. Abbiamo mantenuto tutte le promesse, non solo restituendo alla comunità un’area che è e resterà gratuita, ma facendola crescere, nel rispetto della natura, come luogo funzionale, pubblico, libero e per tutti».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento