Lega: «Scabbia a Trieste a causa dei clandestini»

Paolo Polidori, capogruppo della Lega Nord nella Provincia di Trieste lancia l'allarme e chiama in causa il sindaco reo di nascondere insieme ad altri gli episodi

«Scabbia a Trieste!!! Sapete cos'è la scabbia? È una malattia della pelle, causata da minuscoli ragnetti che si insediano sotto la cute, fanno il nido, scavano gallerie, e si riproducono».

Lo afferma in un post sul proprio profilo facebook Paolo Polidori, capogruppo in consiglio provinciale della Lega Nord.

«Ebbene - continua Polidori - , se questa patologia la potevate vedere su internet o sul dizionario medico Larousse, ora è disponibile per le vie di Trieste: ci sono infatti parecchi casi, portati dai CLANDESTINI, NON DENUNCIATI dalle autorità, ma che rischiano di diffondere nella nostra città una malattia che non conoscevamo! Cosa ci risponde a riguardo, caro Sindaco Cosolini???!!!».

«Non avvisare i cittadini - conclude il capogruppo in provincia - , è gravissimo e imperdonabile, magari per paura di perdere voti!!!!! Sono queste le risorse che i "migranti" ci portano??!! Non è una bufala: oggi, carte alla mano, la Lega Nord ha denunciato questa incredibile situazione!!! È vergognoso nascondere ai cittadini un rischio simile, è vergognoso avvisare solo il personale medico, mentre queste persone sono libere di girare per città!!! Basta!!».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento