Maltempo: il Governo decreterà lo stato di emergenza

Ad annunciarlo il governatore Fedriga e il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli. Lo stato di emergenza verrà decretato al prossimo Consiglio dei Ministri. Danni da 500 milioni di euro

"Il ministro Toninelli ha confermato l'immediata disponibilità del Governo nazionale a decretare lo stato di emergenza già dal prossimo Consiglio dei Ministri".

Maltempo: asfalto sfondato in autostrada, chiusura notturna per riparazioni

Lo ha annunciato ad Ovaro (Udine) il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, poco prima di iniziare il sopralluogo in Carnia con il ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli, e gli assessori regionali a Infrastrutture, Graziano Pizzimenti, e Autonomie locali, Pierpaolo Roberti.

"La nostra regione - ha aggiunto Fedriga - ha subito danni ingenti quantificati, per ora, in almeno 500 milioni di euro, 60 dei quali solo per ripristinare la viabilità principale, ma subito dopo ci sarà da intervenire anche sulla manutenzione di corsi d'acqua e laghi, in particolare quello di Barcis, che è stato riempito per un terzo da 10 milioni di metri cubi di ghiaia".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Incidente a san Giacomo: ferita donna in gravidanza, coinvolte 3 auto

Torna su
TriestePrima è in caricamento