Manovra, emendamento PD: "Cinque milioni per il Porto Vecchio"

La senatrice Rojc(Pd) annuncia l'emendamento: “Al fine di garantire il completo finanziamento dei progetti selezionati nell'ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana è concesso, per l’anno 2019, un contributo straordinario di 5 milioni di euro da destinare al completamento dei lavori di riqualificazioni dell’Area 'Porto Vecchio' del comune di Trieste”

“Per dare impulso alla riqualificazione di Porto Vecchio occorre mettere carburante nel motore, e con 5 milioni di euro il Comune di Trieste potrebbe provvedere da subito a mettere in funzione la prevista società di gestione, che dovrà curare la trasformazione, valorizzazione dell'area sdemanializzata che ormai è città”. Lo ha affermato la senatrice Tatjana Rojc (Pd), annunciando la presentazione di un emendamento alla Legge di bilancio, attualmente in discussione a Palazzo Madama. Nel testo dell'emendamento si legge: “Al fine di garantire il completo finanziamento dei progetti selezionati nell'ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana, di cui all’articolo 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 è concesso, per l’anno 2019, un contributo straordinario di 5 milioni di euro da destinare al completamento dei lavori di riqualificazioni dell’Area 'Porto Vecchio' del comune di Trieste”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una posta adeguata destinata a ripagarsi da sola

“Con la restituzione alla città dell'area di Porto Vecchio – spiega Rojc - si è rotto uno stallo durato troppo a lungo, mentre i 50 milioni stanziati dall'allora ministro Franceschini sono stati un fondamentale starter per permettere di passare al momento del 'fare'. Ma l'area è oggettivamente enorme e differenziata nelle sue possibilità, come ha indicato lo stesso comune di Trieste, e dunque sulle linee di indirizzo essenziali sarà necessario lavorare ancora, coinvolgere e fare sinergie. La sfida sarà vincente se la progettazione sarà fatta in base a una visione d’insieme di Porto Vecchio in relazione al resto della città, alle prospettive di sviluppo in senso generale ed economico in senso più proprio. Per traguardare questo obiettivo, favorire il coinvolgimento di altri soggetti pubblici o privati e attrarre investimenti, cinque milioni sono una posta adeguata e soprattutto – conclude la senatrice - destinata a ripagarsi da sola”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus in Fvg: rallentano i contagi e i decessi, guarite 102 persone

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento