Matrimoni gay, Everest Bertoli (FI): «Cosolini Dottor Stranamore»

Il capogruppo di Forza Italia al Comune di Trieste, Everest Bertoli, definisce Dottor Stranamore il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini. «Quel che mi rammarica è che Trieste continua ad essere ostaggio di questa politica fai-da-te improvvisata a discapito di cittadini sempre più amareggiati»

In una nota, il capogruppo di Forza Italia al Comune di Trieste, Everest Bertoli sulla polemica "matrimoni gay": « Appare come un atto ideologico, mediatico ed esulante dalle competenze di un primo cittadino, oltre che illegale.

Ogniqualvolta Cosolini viene messo nelle condizioni di fare di testa propria si genera confusione e una approssimazione tale da scoraggiare ancora di più i triestini esasperati ormai in balia di un sindaco che vive in un mondo tutto suo, in cui se la canta e se la suona a suo piacimento, senza ascoltare le loro reali esigenze.

Quel che mi rammarica è che Trieste continua ad essere ostaggio di questa politica fai-da-te improvvisata a discapito di cittadini sempre più amareggiati. Invece di vestire i panni del Dottor Stranamore il Sindaco si occupi una volta per tutto delle questioni di sua competenza e lasci fare ad altri il proprio lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

  • Camioncino Acegas si schianta contro un muro in via Sottomonte

Torna su
TriestePrima è in caricamento