Migranti, Del Monte (Pd): «Austria e Paesi dell'Est rispettino gli impegni per non spaccare l'Europa»

Le parole dell'europarlamentare del Pd Isabella De Monte, dopo l'annuncio di Vienna di voler disapplicare il piano di ricollocamento Ue dei migranti

«Gli impegni presi sul dossier migranti vanno rispettati. A pochi giorni dalle celebrazioni per i Trattati di Roma, l’Austria sembra invece andare nella direzione opposta: ecco come si spacca l’Europa e la si indebolisce, in barba alle belle parole dello scorso weekend». Lo afferma l’europarlamentare del Pd Isabella De Monte, dopo l’annuncio di Vienna di voler disapplicare il piano di ricollocamento Ue dei migranti, sottolineando che «sarebbe una decisione inaccettabile».

Secondo De Monte «non solo la posizione dell’Austria, ma anche quella di Ungheria, Polonia e altri Paesi dell’Est, che si oppongono agli accordi europei sui migranti, rischiano di portare a un’anarchia nella gestione dei ricollocamenti che azzoppa l’Europa. Quando si dice che l’Unione deve avere il coraggio di superare gli egoismi nazionali e pensare in modo coeso – continua – ci si riferisce soprattutto alle questioni calde come la gestione dei flussi migratori. È facile essere europeisti a giorni alterni, e sulle questioni semplici, meno sui dossier complessi. Ma così non andiamo avanti: le regole ci sono e vanno rispettate».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Migliori gelaterie d'Italia: due coni per Jazzin e Soban, menzione per Zampolli

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

Torna su
TriestePrima è in caricamento