Migranti, Consiglieri Pd: «Vicesindaco Roberti arrogante, parole false e diffamatorie a Caritas e Ics»

Il gruppo consiliare del Partito democratico al Comune di Trieste, sullo scambio di dichiarazioni tra il vicesindaco Pierpaolo Roberti e le associazioni Caritas e Ics

I consiglieri comunali del Partito democratico di Trieste, sulle recenti affermazioni del vicesindaco Pierpaolo Roberti, in seguito allo sgombero di persone migranti che dimoravano nella struttura del Silos: «Che le posizioni della Lega nei confronti delle persone migranti fossero oltranziste e disumane era cosa nota da tempo, che purtroppo non stupisce, ma non pensavamo che si potesse arrivare a un tale e inaudito livello di scontro istituzionale con protagonista il vicesindaco che, anziché adoperarsi — come sarebbe consono al suo ruolo e alle sue responsabilità — per trovare delle soluzioni, gioca a fare il poliziotto cattivo e rivolge a Caritas e Ics parole false e profondamente diffamatorie: il tutto al solo scopo di alimentare tensione e paura per mera propaganda».

«Senza risparmiarci una lezione gratuita di carità cristiana, a cui non vogliamo replicare, perché basterebbe aver aperto almeno una volta il Vangelo o aver ascoltato una volta le parole di papa Francesco per rimandare al mittente una simile arroganza. Nell’esprimere a Caritas e Ics piena solidarietà, chiediamo al sindaco Dipiazza che si dissoci pubblicamente da queste posizioni e dimostri di essere figura di garanzia e non ostaggio del Carroccio locale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento