Migranti, Panizzut (Lega) a Spitaleri: «In ultimi 3 mesi meno irregolari in Fvg»

Il deputato leghista: «Spitaleri mente sapendo di mentire e tenta goffamente di prendersi gioco dell'intelligenza dei cittadini»

Foto di repertorio

«Spitaleri mente sapendo di mentire e, quel che è peggio, tenta goffamente di prendersi gioco dell'intelligenza dei cittadini». Lo afferma Massimiliano Panizzut, deputato della Lega alla Camera, in risposta alle dichiarazioni del segretario regionale del Pd in tema di immigrazione.

Vestiti abbandonati nei giardini di Longera

La replica

«Mi spiace che Spitaleri non riesca a farsene una ragione, ma prima ancora delle mie parole sono le statistiche a smentirlo: i dati sottolineano infatti che, negli ultimi tre mesi, si è registrata una drastica diminuzione di migranti irregolari sul nostro territorio. E' ovvio e naturale che quanto realizzato non possa essere ancora sufficiente, sia in ragione del contesto internazionale che genera il fenomeno che in conseguenza dei cinque anni di governo della sinistra che, come i cittadini ben sanno, ha fatto di tutto fuorché tamponare gli arrivi ed espellere i clandestini».

L'impegno

«Ciò premesso - prosegue Panizzut - l'impegno degli esecutivi nazionale e regionale per affrontare con decisione il problema è sotto gli occhi di tutti. Sorprende inoltre assistere all'allarme lanciato da un esponente del Pd sugli asseriti rischi derivanti dai Cpr. Colgo l'occasione per informare a tal proposito Spitaleri che tali strutture impediranno la libera circolazione ai migranti ospitati; l'esatto contrario di quanto previsto dal sistema di accoglienza diffusa da lui sostenuta, che ha invece riempito le nostre città e le nostre periferie di clandestini».

Camber: "Più polizia ai confini"

"Livore strumentale"

«Ringrazio comunque Spitaleri - conclude Panizzut - per avermi dato la possibilità di evidenziare le responsabilità di chi ci ha preceduto e quanto stiamo facendo per porvi rimedio, e soprattutto per aver rappresentato ancora una volta l'ipocrisia di chi fino a ieri ha usato l'arroganza quale unico metro di governo e oggi giunge addirittura ad augurarsi disgrazie per poter scrivere il prossimo comunicato zeppo di strumentale livore. Proprio vero che ormai vivono una realtà talmente lontana dai cittadini che la loro percentuale di gradimento la conteremo sulla dita delle mani».

La risposta a Serracchiani

Infine Panizzut replica a Debora Serracchiani, che chiama Salvini a rispondere degli indumenti di migranti trovati sull'altopiano triestino. «L’onorevole  signora Serracchiani, reduce da cinque anni di lezioncine impartite ai cittadini del Friuli Venezia Giulia, oggi sale in cattedra per insegnarci come gestire l'emergenza immigrazione. Un bel paradosso - commenta il deputato - specie alla luce del fatto che, ai tempi in cui ricopriva le funzioni di vice di Renzi, non aprì bocca sull'accordo fatto da quest'ultimo per portare in Italia i migranti addirittura recuperandoli fuori dalle acque territoriali»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento