Matrimoni gay, M5S: «Cosolini ha fatto bene a trascrivere l’atto»

I consiglieri del movimento grillino, Paolo Menis e Stefano Patuanelli, fanno i complimenti al sindaco di Trieste e ribadiscono che si tratta di «un’iniziativa che il M5S Trieste aveva proposto già a luglio 2014 con apposita mozione (che poi è stata approvata dal Consiglio comunale a dicembre)»

«Bene ha fatto il sindaco di Trieste Cosolini a procedere alla trascrizione del matrimonio contratto all'estero fra persone dello stesso sesso. È un’iniziativa che il M5S Trieste aveva proposto già a luglio 2014 con apposita mozione (che poi è stata approvata dal Consiglio comunale a dicembre)».

«Ora però è il Parlamento italiano che deve muoversi con una legge che regolamenti i diritti e i doveri delle coppie omosessuali e, in generale, delle coppie di fatto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento