Matrimoni gay, M5S: «Cosolini ha fatto bene a trascrivere l’atto»

I consiglieri del movimento grillino, Paolo Menis e Stefano Patuanelli, fanno i complimenti al sindaco di Trieste e ribadiscono che si tratta di «un’iniziativa che il M5S Trieste aveva proposto già a luglio 2014 con apposita mozione (che poi è stata approvata dal Consiglio comunale a dicembre)»

«Bene ha fatto il sindaco di Trieste Cosolini a procedere alla trascrizione del matrimonio contratto all'estero fra persone dello stesso sesso. È un’iniziativa che il M5S Trieste aveva proposto già a luglio 2014 con apposita mozione (che poi è stata approvata dal Consiglio comunale a dicembre)».

«Ora però è il Parlamento italiano che deve muoversi con una legge che regolamenti i diritti e i doveri delle coppie omosessuali e, in generale, delle coppie di fatto».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

  • Bmw sbanda e finisce fuori strada, bimba di nove mesi portata al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento