Navi da crociera a Trieste, Cosolini: «Evidenti vantaggi per la città»

Intervento del sindaco di Trieste In relazione alle dichiarazioni del Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, in cui l'esponente del Governo prefigura l'ipotesi di Trieste quale principale “hub” crocieristico dell'Adriatico anche alla luce della situazione di Venezia

In relazione alle dichiarazioni del Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini alla conferenza di apertura degli Stati generali del Turismo, in cui l'esponente del Governo prefigura l'ipotesi di Trieste quale principale “hub” crocieristico dell'Adriatico anche alla luce della situazione di Venezia, il Sindaco Roberto Cosolini ha affermato: «Il Ministro Franceschini lancia con forza l’idea di Trieste come Hub crocieristico dell’Alto Adriatico vista anche l’insostenibilità della situazione a Venezia. Mi pare decisamente un passo avanti positivo e questo non tanto per il vantaggio che potrebbe trarne Trieste ma soprattutto perché si fa strada la nozione per cui finalmente si possono fare scelte strategiche legate a una visione complessiva.

Tra l’attuale terminal crociere e la prospettiva di Porto Vecchio, Trieste offre condizioni eccellenti per le cosiddette “grandi navi”. Non è un caso, infine, che il Ministro abbia visitato recentemente il Porto Vecchio e sia rimasto impressionato dalle grandi potenzialità del sito quale vera e propria “Porta d’Europa” sul Mediterraneo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

Torna su
TriestePrima è in caricamento