Nue 112, Camber (Fi) a Telesca: «La verità fa paura, soprattutto a chi non vuole che si sappia»

Modica (FdI): «Le dichiarazioni dell'Assessore Telesca sul caso Slokar, sono inaccettabili e incomprensibili»

«Tristissima replica della ormai uscente assessore Telesca che, davanti a fatti veri, per il solo fatto di averli narrati, si è permessa di darmi dello "sciacallo". Come ben si sa, la verità fa paura, soprattutto a chi non vuole che si sappia». Dura risposta del candidato al Consiglio regionale di Forza Italia Piero Camber che torna sulla telefonata al numero unico dell’emergenze 112 effettuata dall’addetto stampa del leghista Danilo Slokar colto da malore durante un dibattito alla Stazione Marittima: «Abbiamo il tabulato di chi ha effettuato la chiamata da cui si evince che la telefonata è durata 2 minuti e 58 secondi, quasi il doppio di quanto dichiarato dall’Assessore - spiega Piero Camber riprendendo una nota stampa dell’associazione Costituzione 32 presieduta dal dottor Zalukar -. Quindi per soccorrere una persona con infarto in pieno centro a Trieste ci vogliono 10 minuti! Prima della pseudo riforma sanitaria al 118 ne bastavano 3-4 di minuti, in 10 minuti si arrivava a Muggia e Opicina».

Così si esprime Matteo Modica, candidato al consiglio regionale per Fratelli d'Italia: «Le dichiarazioni dell'Assessore Telesca sul caso Slokar, sono inaccettabili e incomprensibili. Esprimo innanzitutto il mio personale in bocca al lupo per una pronta guarigione a Danilo Slokar - continua Modica - ma si è verificato e si sta verificando quanto avevo previsto in passato e che avevo pubblicamente denunciato, e credo che tutti noi ci saremmo aspettati un mea culpa dell'Assessore davanti all'evidenza che è sotto gli occhi di tutti».
Modica conclude ringraziando chi lavora, «che non è certo responsabile di quanto accade, perché succube di scelte assurde dettate dalla scarsa conoscenza del mondo dell' urgenza emergenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento