"PalaGhiaccio" all'ex Fiera, la proposta di De Gioia per la pista "permanente"

La proposta del consigliere Verdi-Psi «per dare una certezza non solo all'Associazione ma anche una risposta agli atleti e agli amatori che attendono da ormai troppo tempo la realizzazione di una struttura destinata a questa attività»

la pista del Natale 2015

«Durante le festività natalizie la pista di ghiaccio troverà anche quest'anno una collocazione centrale ma pur sempre temporanea e, ragionevolmente, come da ormai anni succede riscuoterà il successo venendo presa d'assalto da persone di tutte le età, esperti e non, con una gran voglia di divertirsi e di scivolare sul ghiaccio. In particolare gruppi di ragazzi come si è visto negli anni passati non si risparmieranno nel cimentarsi in un'attività sportiva che difficilmente si può praticare nella nostra città e che invece, molti conoscono ed apprezzano. Questo deve far riflettere sul fatto che il pattinaggio su ghiaccio è una disciplina che, al di là della provvisorietà con cui viene inserita nel contesto natalizio per implementare la festa, trova consensi ed interesse anche in altre stagioni e non solo per mero divertimento che sarebbe già sufficiente come necessità, ma anche per passione sportiva e si sa quanto Trieste sia legata ai pattini, basti pensare ai grandi campioni che la nostra città ha sfornato sulle rotelle, da Sandro Guerra a Tanja Romano a Silvia Stibilj che ha appena riconquistato il titolo mondiale, quindi la domanda nasce in modo naturale, quanti atleti sarebbero potuti nascere sul ghiaccio, disciplina più amata ed i grado di dare più visibilità in quanto disciplina olimpica».

Roberto De Gioia, consigliere comunale Verdi-Psi, ha presentato una mozione per chiedere che la pista di pattinaggio sul ghiaccio trovi una collocazione stabile nell'arco dell'anno in città: «In questi anni vediamo la pista per esclusiva volontà, capacità e caparbietà del Pattinaggio Artistico Triestino, un'Associazione sportiva, specializzata nel pattinaggio a rotelle, che si è dotata di una struttura mobile per il ghiaccio nella speranza un giorno di sviluppare anche questa disciplina, struttura che, come detto riesce ad utilizzare solo durante le festività natalizie. Ci pare sia giunto il momento di dare una certezza non solo all'Associazione ma anche una risposta agli atleti e agli amatori che attendono da ormai troppo tempo la realizzazione di una struttura destinata a questa attività».

Secondo il Consigliere Comunale Roberto de Gioia «l'occasione c'è ed è quella di utilizzare un padiglione della Fiera di Trieste che, in attesa di una sua destinazione definitiva e prima che il degrado già dilagante la deturpi del tutto, potrebbe dare una casa, seppur provvisoria, al ghiaccio. Ultimamente, anche per limitarne il deperimento, alcuni padiglioni sono stati consegnati ad Associazioni sportive e culturali ma lo spazio disponibile è molto ed il padiglione G che doveva inizialmente essere assegnato ad un'Associazione sportiva che si occupava di skateboard e che ha rinunciato, ben si presterebbe ad ospitare una pista su ghiaccio stabile e al coperto».

Il consigliere comunale Roberto de Gioia a tal proposito ha già presentato una mozione che impegna il sindaco a dare in concessione il padiglione di cui sopra. Se tutto va per il verso giusto quindi a breve tutti avranno la possibilità di cimentarsi sul ghiaccio durante quasi tutto l'anno e non è detto che Trieste non si ritrovi con dei campioni anche in questa disciplina sportiva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • In carcere 18enne per l'accoltellamento di scala dei Giganti, parte della gang del "Kalashnikov"

  • Topi, muffa e sporcizia in un bar di via Carducci: sequestrati gli alimenti

  • Incidente sulla curva Faccanoni: un ferito

  • Decreto Clima, arriva il bonus rottamazione 2020

  • Giovanni Gargiulo è Mister Trieste 2019

Torna su
TriestePrima è in caricamento