Polidori: "Detassazione garantita per Trieste"

La proposta del vice sindaco: una sorta di flat tax per sperimentare gli effetti sul sistema economico in seguito all'abbassamento di imposte e tasse

Una sorta flat tax per sperimentare gli effetti sul sistema economico in seguito all'abbassamento di imposte e tasse: è questa la proposta del vice sindaco Paolo Polidori avanzata ieri,14 settembre, alla Festa della Lega.

"Abbiamo un’opportunità straordinaria, con il governo della città, della Regione e nazionale: l’applicazione dello status di Porto Franco Internazionale! Un porto e una città detassati, defiscalizzati, in ottemperanza del finora quasi inespresso Allegato VIII! - ha dichiarato  il vice sindaco Paolo Polidori a: "Ricordo che questa prerogativa è stata sancita anche dalla Commissione europea (risposta ad interrogazione dell’europarlamentare Leghista Mara Bizzotto)".

"Oggi -scrive Polidori-, senza nulla togliere al gran lavoro che si sta facendo in Porto Vecchio, e senza andare su ipotesi di extraterritorialità, la proposta che farò a Giancarlo Giorgetti, ovviamente condivisa da Massimiliano Fedriga e da Pierpaolo Roberti, sarà di considerare Trieste come primo esperimento di zona dove vige una sorta di flat tax, per sperimentare gli effetti sul sistema economico in seguito all’abbassamento di imposte e tasse! Abbiamo un’opportunità straordinaria, tutti insieme, per Trieste!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

Torna su
TriestePrima è in caricamento