Coalizione centrodestra, Polidori (Ln): «Ruoli invertiti tra Lega e Forza Italia»

«Forza Italia dovrà necessariamente scrollarsi di dosso i panni di chi detta le regole e collaborare attivamente per il bene della coalizione»

Paolo Polidori

«Per la prima volta nella storia i ruoli si sono invertiti: la Lega è di gran lunga la forza di maggioranza all’interno della coalizione del centrodestra, e Forza Italia ne prende il posto. Due ruoli nei quali entrambe le forze devono imparare ad entrare, e gestire l’una nei confronti dell’altra con responsabilità». Così dichiara il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale Paolo Polidori.
«La Lega, - continua - avvezza ormai da anni ad essere ora quasi comprimaria, ora importante ma non indispensabile, man mano quasi e poi indispensabile, non ha mai pesato, nemmeno nelle ultime fasi della sua crescita, in proporzione al suo valore all’interno della coalizione. Ora però, consapevolmente, pur essendo nella condizione di poter rendere pan per focaccia, continueremo ad essere leali, con la differenza che saremo pure equi, dote che non posso riconoscere a chi prima ha avuto per anni il timone in mano».

«Anche Forza Italia, però, dovrà necessariamente scrollarsi di dosso, e nemmeno questo è compito facile, i panni di chi detta le regole, ed umilmente (nell’accezione Cristiana del termine), collaborare attivamente per il bene della coalizione così come la Lega, e Fratelli d’Italia, hanno sempre fatto. Con queste premesse si va ad innestare una situazione nuova in un Consiglio Comunale, quale quello di Trieste, dove per necessaria continuità amministrativa i partiti, ovvero i singoli consiglieri, devono velocemente ed altrettanto responsabilmente ricalibrare il tutto».

«Mi rendo conto - prosegue il capogruppo della Lega - che facile non lo è, ed anzi lo è ancor meno per loro... ma questo è oggi il quadro: nazionale, regionale e comunale. La gente ha chiesto un profondo cambiamento, non solo in generale, ma anche del centrodestra, e tutti devono prenderne atto. Sono però sicuro che le grandi capacità ed intelligenze dei nostri alleati avranno ben presto ragione di qualche momento di astio, rabbia e fastidio, che sono reazioni umane ancorché istintive e comprensibili».
«Quindi, - conclude Polidori - entro brevissimo, presenteremo il regolamento per l’armamento della Polizia Locale, fortissimamente voluto dalla Lega, e scritto e firmato nel documento programmatico del centrodestra per il Comune di Trieste. Ad oggi qualche pizzicotto sotto il tavolo, una tiratina di capelli da dietro, uno spintone involontario, lo hanno fatto rinviare in giunta, e quindi ritardato in consiglio, ma la saggezza e l’intelligenza, come detto, prevarranno sull’istinto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

Torna su
TriestePrima è in caricamento