InfoSpazzamento, Cosolini replica a Rovis: «Prima solo un pdf di difficile lettura»

Il sindaco Roberto Cosolini replica al capogruppo di Trieste Popolare Paolo Rovis in merito alla polemica sulla nuova applicazione InfoSpazzamento che permette ai cittadini di sapere quando la propria via verrà pulita

«È vero che la pubblicazione dei turni dello spazzamento è un obbligo di Pef (piano finanziario gestione rifiuti), ma avveniva con la messa on line di un elenco in formato Pdf molto difficile da consultare». Il sindaco Roberto Cosolini replica al capogruppo di Trieste Popolare Paolo Rovis in merito alla polemica sulla nuova applicazione InfoSpazzamento che permette ai cittadini di sapere quando la propria via verrà pulita. 

Il consigliere accusava l'Amministrazione comunale di aver eliminato ciò che esisteva dal 2009, per poi "vantarsi" di aver iattivato il servizio: «Sollecitato anche da tanti cittadini che ho incontrato - spiga il sindaco -, ho chiesto che venisse realizzato e messo online un motore di ricerca che permettesse ai residenti a Trieste di sapere con facilità quando è previsto il turno di spazzamento della propria strada».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento